Passa ai contenuti principali

Il culto della Fede nella Regione Basilicata

Il culto della Fede
nella Regione Basilicata
Il turismo religioso in Regione Basilicata è poco sviluppato, in quanto manca una strategia complessiva e dove sono attivi dei percorsi, è il risultato di un progetto locale o di un effetto trascinamento, dovuto al contesto territoriale in cui si trovano, come nel caso delle Chiese Rupestri di Matera, o ai fedeli che si recano in pellegrinaggio (Madonna di Viggiano, San Rocco di Tolve, ecc. ), seppure, in questo ultimo caso, sia limitato soprattutto alle ricorrenze religiose. 

Molte sono le Chiese in Regione Basilicata che hanno una storia secolare, con un enorme potenziale turistico, ma, non essendoci una spinta né dal contesto, né dai pellegrini, sono confinate all’utilizzo da parte dei fedeli locali praticanti, e, nonostante ciò, si registrano, comunque, sporadiche presenze di qualche turista, spesso, però, senza alcun supporto cartaceo e/o multimediale sui luoghi che si stanno visitando. 

Il progetto si pone l’obiettivo di promuovere e favorire il turismo religioso in Regione Basilicata, predisponendo e rendendo fruibili i relativi percorsi turistici possibili, consentendo a tutti i soggetti interessati di reperire agevolmente le informazioni necessarie per accedere alle visite, tramite la consultazione di canali internet dedicati (blog, facebook, youtube, maps, earth, altro), realizzando delle reti online interattive delle comunità religiose lucane. 

Le singole parrocchie, anche quelle non inserite nei percorsi turistici, potranno, tramite questi strumenti, comunicare direttamente nel web tutte le informazioni che riterranno opportune, ad iniziare dalle eventuali iniziative, sociali e culturali, con la possibilità di poter attivare anche una propria presenza autonoma. 

In questo modo, si darà anche un seguito alla volontà di Papa Benedetto XVI, che in occasione della chiusura del convegno "Testimoni digitali. Volti e linguaggi nell’era crossmediale", organizzato in Vaticano, nel quale sono intervenuti i massimi vertici della Cei e le competenti autorità vaticane, ha dichiarato: “Senza timori vogliamo prendere il largo nel mare digitale per abitarlo con «cuore credente, tentando di dare un’anima al flusso incessante della rete”. 

Pertanto, con l’avvio di questo progetto, sarà possibile, per le parrocchie interessate, proiettarsi nel mondo virtuale emergente della rete internet, dando nuova linfa, fiducia e speranza alle tante anime, abbandonate al loro destino, che non sempre si riescono ad intercettare con i metodi tradizionali.

Commenti

Partner tecnico :

contenuti popolari...

Festività di Sant'Antonio a Potenza

Festività di Sant'Antonio a Potenza C.da Sant'Antonio La Macchia 11 - 12 - 13 Giugno 2011
Programma religioso (31 - 12 giugno)
ore 17.45, Santa Messa e Tredicina
Lunedi 13 Giugno: ore 8.30 - 10.00 - 11.30 Santa Messa 
Il Pane sarà benedetto dopo la Messa delle ore 8.30
Ore 18.00 - Processione per le Vie della Contrada, al termine Santa Messa (piazzale antistante la Chiesa)
dal 19 giugno al 28 agosto: ore 20.30: Santa Messa
Programma civile:

VERSO LA CITTÀ AMICA DELLA FAMIGLIA

Venerdì 9 giugno i responsabili del laicato cattolico della Diocesi di Potenza, e gli iscritti e simpatizzanti della Scuola Diocesana di Formazione all’Impegno Sociale e Politico, si danno appuntamento a Potenza alle ore 17:00, presso la Casa del Volontariato, in via Sicilia (ex sede Ipias) per un convegno sul tema: VERSO LA CITTÀ AMICA DELLA FAMIGLIA, NUOVE IDEE E BUONE PRASSI PER INNOVARE LE POLITICHE URBANE.
L’iniziativa della Consulta delle Aggregazioni Laicali e dell’Ufficio di Pastorale Sociale e del Lavoro, vuol essere anche un momento di studio offerto ai politici e agli amministratori locali con l’obiettivo di rilanciare la famiglia come elemento centrale nella società. 
Dopo il saluto di s.e. Salvatore Ligorio Arcivescovo di Potenza-Muro Lucano-Marsiconuovo e del presidente di ANCI Basilicata Salvatore Adduce, la relazione sarà sviluppata dal dott. Roberto Bolzonaro, uno dei massimi esperti in materia di politiche familiari, attualmente membro dell’Osservatorio Nazionale su…