Passa ai contenuti principali

Presentazione delle attività svolte dall’Ufficio per la pastorale del tempo libero, del turismo e sport

L’Ufficio per la Pastorale del Tempo libero, del Turismo e dello Sport:
  • promuove un’adeguata riflessione sul significato culturale, sociale, etico ed ecclesiale di questi fenomeni; 
  • sostiene le parrocchie, le scuole cattoliche, le associazioni, i gruppi e i movimenti nella programmazione delle attività pastorali in questi settori, compresa la promozione di pellegrinaggi;
  • coordina le iniziative finalizzate alla formazione degli animatori degli stessi settori;
  • offre un servizio di consulenza per tutti i problemi connessi a queste attività”. 
  • avvia progetti sperimentali nei propri ambiti di competenza.

In particolare l’Ufficio nei tre ambiti di competenza e in collaborazione con gli Organismi di Curia competenti: 
  1. cura l’organizzazione di pubblicazioni e convegni in materia; 
  2. coordina le iniziative diocesane, parrocchiali e dei vari enti di ispirazione cristiana operanti nei tre settori; 
  3. promuove la presenza in ogni zona pastorale di un responsabile coordinatore della pastorale dello sport come referente dell’Ufficio e dell’apposita Consulta diocesana; 
  4. cura la formazione di operatori pastorali attraverso scuole e corsi specializzati; 
  5. segue lo sviluppo della normativa in materia; 
  6. è punto di consulenza e servizio quotidiano per problemi di soggiorni, vacanze e recettività “povera” e sociale. 
L’Ufficio mantiene un costante rapporto con il Centro per la Pastorale Giovanile, per quanto riguarda l’attività estiva giovanile (campeggi, case per ferie, viaggi) e l’attività sportiva.

L’Ufficio si avvale di due Consulte, entrambe presiedute dal Direttore dell’Ufficio e ciascuna con un proprio Segretario. Nel recupero di una visione cristiana integrale dell'uomo, anche nella sua dimensione terrena, il tempo libero è riscoperto come "tempo di grazia", tempo cioè di "ri - creazione" di tutti gli aspetti della persona, da quello fisico a quello intellettuale e spirituale, nelle ore "liberate"; dal lavoro e dalle altre preoccupazioni quotidiane per poter svolgere le mille possibili attività a questo scopo, non esclusi il riposo propriamente detto e la festa (specialmente se vissuta in chiave comunitaria) riscoperti come "anticipi della Festa eterna del Paradiso".

Per questo, l'Ufficio si impegna per una promozione ed un'educazione ad una tale fruizione integrale del tempo libero, sia attraverso azioni dirette (divulgazione dei documenti pontifici ed episcopali ed altri sull'argomento, formazione di operatori, assistenza "tecnica" e legale delle comunità, ecc…). sia attraverso il coordinamento delle associazioni e gruppi di ispirazione cristiana che operano nei vari settori tramite la propria Consulta.

Commenti

Partner tecnico :

contenuti popolari...

Edicola Votiva di Maria

Si informa che è possibile contribuire alla realizzazione dell'opera di arte sacra, che sarà affissa in Largo d'Errico il 30 ottobre 2018, in occasione della Consacrazione a Maria della Città e della Diocesi di Potenza, che concluderà la Peregrinatio dell’icona della Madonna di Viggiano. 
In tale occasione tutti saremo invitati a prendere coscienza del ruolo di Maria e della sua insostituibile missione materna. La Peregrinatio e la Consacrazione non dovranno quindi ridursi a momenti consolatori o devozionistici.
Il laicato e il popolo potentino dovranno prepararsi ad accogliere Maria come Madre, ed in Lei riconoscere la maternità della Chiesa. Accogliere Maria come Madre dell’umanità deve comportare un fattivo impegno di conversione individuale e collettiva, per costruire una società più fraterna e solidale, riconoscendo ugualmente tutti gli uomini come figli della comune Madre.

CONSACRAZIONE DELLA CITTÀ E DELLA DIOCESI DI POTENZA AL CUORE IMMACOLATO DI MARIA

Proposte e primo appuntamento di preparazione sabato 6 ottobre
Dopo la preparazione “remota”che abbiamo avviato nei mesi scorsi, vogliamo aiutarci a vivere nel modo migliore l’evento di grazia della Consacrazione, prevista in piazza Mario Pagano il prossimo 30 ottobre.
San Luigi Maria Grignon de Montfort suggerisce, a questo proposito, di pregare ogni giorno, per tutto il mese che precede la Consacrazione!
L’ideale sarebbe la recita quotidiana del Rosario e la partecipazione alla Santa Messa, concludendo infine con la celebrazione del sacramento della Riconciliazione … ma in ogni caso suggeriamo di tener conto almeno dei seguenti suggerimenti operativi.  Anzitutto seguire la pagina Facebook (chiamata appunto CONSACRAZIONE DELLA CITTÀ DI POTENZA A MARIA) raggiungibile con https://www.facebook.com/consacrazione/ con la quale sarà proposto, ogni giorno, un testo di preghiera di una decina di minuti, da utilizzare personalmente, o (meglio ancora) come famiglie.Inoltre tutti insieme dar…

La Consacrazione mariana: forza che rinnova la comunità, promuovendo giustizia sociale e carità operosa

Nell’ambito delle iniziative legate alla Peregrinatio Marie in corso nella nostra Città, si invita a prendere parte all’incontro promosso dal Comune di Potenza, sul tema: “La Consacrazione mariana: forza che rinnova la comunità, promuovendo giustizia sociale e carità operosa” con prolusione di don Dino La salvia, del presbiterio di Potenza. Appuntamento a Giovedì 25 ottobre ore 18,  Sala degli Specchi (presso il Teatro Stabile).