Passa ai contenuti principali

Cammini Francigeni: San Rocco di Montpellier


«Uomini, donne e bambini vi concorrono da tutte le province circostanti, a piedi, o sugli asini camminando il giorno e la notte.

San Rocco li aspetta, librato nell'aria, sopra la Chiesa.

Tolve è mia, e io la proteggo” dice San Rocco nella stampa popolare che lo rappresenta, vestito di marrone con la sua aureola d'oro, nel cielo azzurro del paese»

Cristo si è fermato a Eboli - Carlo Levi


Programma:

28 APRILE - MELFI

Ore 15.00
Raduno a Potenza presso i seguenti punti:
Stazione Potenza Centrale e Park Hotel 
Trasferimento in navetta a Melfi

Ore 17.00
Visita guidata al Castello federiciano di Melfi

Ore 20.00
Arrivo a Venosa sistemazione presso "Hotel Orazio".
e cena presso ristorante Santa Maria della Scala

29 APRILE -VENOSA

Ore 8.30
visita guidata alla Chiesa della Trinità,all’Incompiuta e al Parco archeologico di Venosa; percorso a piedi lungo il sentiero in prossimità della chiesetta di Montalbo km. 4 ca.

Ore 13.30 - degustazione presso il refettorio del Monastero

Ore 16.00 - Visita al Castello Pirro del Balzo di Venosa

Ore 19.00
Visita e cena presso alla azienda vitivinicola di Rionero in Vulture "Terra dei re".

Ore 21.30 - Rientro e pernottamento a Venosa presso Hotel Orazio

30 APRILE - VAGLIO

Ore 09.00
Escursione e visita guidata agli scavi archeologici di Serra e Rossano di Vaglio, km. 8

ore 13.30 - Degustazione presso Masseria Milano

ore 16.00
Visita al centro storico, al Museo delle Antiche Genti di Lucania di Vaglio, al Palazzo Baronale, Chiesa Madre, Chiesa S. Antonio, Museo della Civiltà Rurale, Chiesa S. Donato

ore 20.00 - Cena e pernottamento a Vaglio presso l'hotel "La Locanda di Eolo"

1° MAGGIO - TOLVE

Giornata Nazionale dei Cammini Francigeni

ore 08.00 - Escursione guidata lungo i Percorsi Rocchiani Vaglio-Tolve km. 14,3

ore 13.30 - Degustazione presso Convento Francescano dell’Annunziata di Tolve

ore 16.00
Visita guidata e al centro storico, alle cantine di Tolve e al Santuario di San Rocco con celebrazione della Santa Messa.

Ore 20.00 - Cena e pernottamento a Vaglio presso l'hotel "La Locanda di Eolo"

2 MAGGIO

Ore 10.00 - Rientro a Potenza


Per maggiori informazioni e/o prenotazioni: 

Associazione Culturale LUCANIMA
Mob. 328 3146059 - 329 0380316 - Fax. 0971/700618
C.da Piani del Mattino 6N- Potenza - Italy

Commenti

Partner tecnico :

contenuti popolari...

Festività di Sant'Antonio a Potenza

Festività di Sant'Antonio a Potenza C.da Sant'Antonio La Macchia 11 - 12 - 13 Giugno 2011
Programma religioso (31 - 12 giugno)
ore 17.45, Santa Messa e Tredicina
Lunedi 13 Giugno: ore 8.30 - 10.00 - 11.30 Santa Messa 
Il Pane sarà benedetto dopo la Messa delle ore 8.30
Ore 18.00 - Processione per le Vie della Contrada, al termine Santa Messa (piazzale antistante la Chiesa)
dal 19 giugno al 28 agosto: ore 20.30: Santa Messa
Programma civile:

MAGGIO 2018

Il mese di maggio si annuncia come un mese di riflessione e preghiera per il laicato potentino. Numerose le iniziative in programma.
Domenica 29 aprile con inizio alle ore 16,00 presso il monastero delle Clarisse in c.da Botte, padre Pietro Anastasi Assistente della Consulta Diocesana delle Aggregazioni Laicali, presenterà, l’ultima Esortazione Apostolica di Papa Francesco Gaudete et exsultate, sulla chiamata alla santità nel mondo contemporaneo.
Inoltre tutti i sabato di maggio, sul sagrato della centrale chiesa di San Michele Arcangelo con inizio alle ore 20,30 sarà proposta (come già lo scorso anno) la recita pubblica del Santo Rosario.
Inoltre nella notte del 5 maggio si rinnoverà il tradizionale pellegrinaggio a piedi dei potentini alla Madonna diFonti (Tricarico) con partenza alle ore 2,00 dalla chiesa di San Rocco e arrivo al Santuario alle 13,00.
Nelle intenzioni degli organizzatori tutte queste iniziative, rappresenteranno altrettanti momenti di avvicinamento e preparazione …

La biografia di S.E. Augusto Bertazzoni

Mons. Augusto Bertazzoni, nato a Polesine di Pecognaga (Mantova) il 10 gennaio 1876, ordinato sacerdo-te il 25 febbraio 1899, nominato arciprete parroco di S.Benedetto Po il 30 aprile 1904, eletto vescovo di Potenza e Marsico il 30 giugno del 1930, fece il suo ingresso in diocesi il 29 ottobre 1930, ove rimase per ben 36 anni, fino al 30 novembre 1966, data delle sue dimissioni. 
Fu uno dei vescovi settentrionali posti, in quella fase, alla guida di diocesi del mezzogiorno.
Quella assegnatagli era una diocesi considerata “piccola ma importante”, alle prese con una perdurante situazione di difficoltà di governo pastorale, accentuata da cinque anni di sede vacante seguiti alla fase travagliata che si era aperta subito dopo la scomparsa di Mons.Ignazio Monterisi, un grande vescovo che aveva guidato la diocesi per tredici anni (1900-1913) con mano sicura. 
Aveva avviato un percorso di rinnovamento della chiesa potentina, proiettandola verso le nuove sfide che si profilavano all’orizzonte e, …