Passa ai contenuti principali

Essere Sacerdoti Oggi: un incontro organizzato dalla Sezione Lucana del Centro Studi Erasmo da Rotterdam


Programma dei lavori:

Testimonial: Don Dino Lasalvia 

Ore 18.15 - Presentano:
Antonella Sofi - Angela Granata 

Introduce
Francesco Nacci, 
Presidente sez. lucana del Centro Studi 

Coordina
Beniamino Calvello
Presidente Serra International Club 

Comunicazione
Marilena Caggiano, Francesco Fasolino


Dibattito

Concludono:

Mario Bochicchio e le Sue Vignette - Salvatore Accardo e le Sue Poesie 

Parteciperà all’incontroMario Ferracuti, Presidente Nazionale 

L'incontro si terrà a Potenza Sabato 9 Aprile 2011
dalle ore 18:00 alle ore 20:00
nella Sala del Campanile - Palazzo Loffredo

Spunti di riflessione del Presidente Nazionale:


Cari Amici dell’Erasmo,
questa volta avete scelto un tema, per me, difficile: sia per la impossibilità di trattarlo in modo adeguato sia per la natura della sua funzione.

La parola Sacerdote fa riferimento all’etimo “sacer”, ossia il “consacrato alla divinità” e si contrappone al termine profanum, “che sta innanzi”, fuori dal tempio.

Mentre il termine Prete fa riferimento al greco prèsbyteros , il presbitero, l’anziano ministro del culto.

Senza scomodare l’enfasi della cultura ecclesiastica sulla natura e funzione del Sacerdote, è bene ricordare il pensiero di Rudolf Otto che analizza, ne Il Sacro, l’esperienza umana del “sacro” indicata come mysterium tremendum dinanzi alla immensa grandezza di Dio e la pochezza dell’uomo e mysterium fascinans per il suo straordinario fascino che va al di là dell’umano e del cosmico.

La vita del Sacerdote è totalmente dentro questi due “misteri”:sospensione tra cielo e terra, tra grandezze ultra cosmiche e piccolezze dell’umano.

L’auspicio è che il Sacerdote senta come vocazione fondamentale la volontà di testimoniare una fede liberante nel Dio fascinoso.

Mario Ferracuti

Note biografiche 
  
Don Dino Lasalvia 
Sacerdote, Docente di Storia della Chiesa presso l’Istituto Teologico del Seminario Maggiore di Potenza,
Direttore dell’Archivio Diocesano. 




Organizzatori:


Mario Ferracuti, Presidente Nazionale
Francesco Nacci, Presidente sezione lucana

Gruppo di Coordinamento:

Angela Granata,Coordinatrice
Giuseppe Panni, Tesoriere
Beniamino Calvello
Francesco Fasolino
Luisa Giustardi
Mariella Granata
Rosetta Graziadei
Claudette Piras

Tutti i soci Vi invitano e Vi ringraziano

Centro Studi
Erasmo da Rotterdam
Sezione Lucana

In collaborazione con
SERRA INTERNATIONAL CLUB POTENZA

Con il Patrocinio di

PROVINCIA DI POTENZA
Assessorato alla Pubblica Istruzione e Edilizia Scolastica

Distretto Scolastico N.2 Potenza

Comune di Tito

Comune di S. Mauro Forte (Mt)

La “Persona” nelle Professioni

Commenti

Partner tecnico :

  • Assistenza Anziani H24 - Gli iscritti possono attivare l'assistenza H24 per gli anziani, con vitto e alloggio, da parte di una badante certificata dall'Associazione ASSI.
  • FINANZIAMENTI EUROPEI - Sono numerose le call disponibili, tuttavia, il territorio non sempre è nella condizione di poterle intercettare e provare ad attivare nuove iniziative. T...
  • INNOVAZIONE TECNOLOGICA E CULTURALE - La tecnologia Google consente la facile introduzione di numerose innovazioni tecnologiche e culturali, tuttavia, una serie di fattori, che possiamo anche d...
  • IDEE STARTUP - Abbiamo definito 7 asset strategici per avviare numerose idee startup, con un grado di sviluppo differente, anche in funzione delle maggiori o minori resi...

contenuti popolari...

VIA CRUCIS DELLA FAMIGLIA 31 marzo 2017

Si svolgerà venerdì 31 marzo la Via Crucis cittadina organizzata dalla Consulta delle Aggregazioni Laicali dell’Arcidiocesi di Potenza-Muro Lucano-Marsiconuovo. L’iniziativa, presieduta dall’Arcivescovo mons. Salvatore Ligorio, avrà inizio dal Largo di Santa Lucia alle 17,30 e raggiungerà la Cattedrale intorno alle 19,00.  Attraverso le tradizionali “Stazioni” previste lungo via Pretoria, in Piazza Mario Pagano, Piazza Matteotti, Piazzetta Maffei, Largo Pignatari e Largo Duomo, saranno ripercorse idealmente le tappe dell’estremo sacrificio del Cristo, proponendo una parallela riflessione sulle croci fisiche e morali di cui sono oggi caricate le famiglie di oggi. Da quelle più intime e quotidiane, frutto del difficile accordo tra i coniugi, o delle preoccupazioni per la crescita e il futuro dei figli; fino a quelle provocate dalla disattenzione delle istituzioni che non sostengono la famiglia nel sempre più difficile compito di generazione, educazione, cura della vita e delle relazio…

Altare principale Cattedrale di San Gerardo Potenza

L’altare di Santa Maria Assunta è stato realizzato da Bastelli Giuseppe nel 1739, ai lati fanno da corona scene del vangelo, dipinte ad olio e tempera su maschite dal pittore Onofrio Bramante nel 1980.
Salendo sull'altare, sulla sinistra è possibile vedere, in alto la scena della pesca miracolosa, in basso le beatitudini. Sulla destra, invece, in alto la crocifissione di Gesù, in basso Gesù che dividi il pane con gli apostoli.
La prima scena del vangelo rappresentata nell'abside, cominciando da sinistra, raffigura un Angelo, tenuto conto della vicinanza alla seconda, quella della natività, è riferita all’angelo che ha annunziato a Maria il concepimento di Gesù.
La terza scena rappresenta la strage degli innocenti, in cui Erode il Grande, re della Guidea, ordina un massacro di bambini allo scopo di uccidere Gesù, della cui nascita a Betlemme era stato informato dai Magi.
La quarta è la presentazione di Gesù al tempio, un episodio dell’infanzia di Gesù. Maria e Giuseppe portaro…