Passa ai contenuti principali

XIII Settimana della Cultura - 9/17 aprile 2011

Intervento del Direttore Regionale per i Beni Culturali e Paesaggistici della Basilicata: Attilio Maurano .

L’appuntamento annuale, che per fortuna non si è ancora trasformato in uno stanco rituale, con la Settimana della Cultura, rappresenta l’occasione per sottolineare i risultati del lavoro che, quotidianamente, viene compiuto dalle strutture del Ministero e dagli Enti e Associazioni impegnati nel settore.

Uno dei punti focali del programma è l’apertura del Museo Diocesano di Matera. Lo splendido Museo, che offrirà ai visitatori una delle raccolte di oggetti sacri più interessanti della regione è stato allestito dalla Soprintendenza per i Beni architettonici e paesaggistici, con la preziosa collaborazione della Soprintendenza per i Beni storici artistici ed etnoantropologici.

L’evento ha in sé valenze significative che vanno oltre la semplice apertura: è frutto di una politica culturale dell’Ente Regione che ha finanziato una serie numerosa di musei diocesani (è stato da poco inaugurato quello di Potenza e prima dell’estate sarà aperto quello di Melfi), della generosità delle Curie nel rendere fruibile un patrimonio sinora riservato ai momenti di culto solenne, del lavoro dei funzionari del Ministero che hanno, nel corso degli anni, superato difficoltà e incomprensioni.

Un altro aspetto peculiare del costante lavoro di tutela è illustrato dalla mostra “Il patrimonio recuperato. Due vasi del pittore di Amykos e la produzione figurativa del Metapontino” che presenta i risultati delle attività di contrasto alla predazione, da parte di malavitosi, di parti significative del nostro patrimonio, svolte dai funzionari e dai carabinieri del Nucleo per la Tutela del Patrimonio Culturale. I due vasi del pittore di Amykos recuperati sono solo una piccola parte di quanto si riesce a ritrovare e recuperare, spesso in istituzioni estere che con i loro incauti acquisti alimentano il mercato clandestino e privano il Paese di preziosi reperti.

Similmente biblioteche ed archivi offrono accattivanti finestre sui risultati del loro lavoro.

L’adesione di Associazioni ed Enti, che nel corso degli anni sono protagonisti di significative partecipazioni alla Settimana, rassicura circa la validità di una iniziativa che attira l’interesse di tutti quelli che hanno a cuore la valorizzazione del nostro patrimonio culturale.

Commenti

Partner tecnico :

  • Assistenza Anziani H24 - Gli iscritti possono attivare l'assistenza H24 per gli anziani, con vitto e alloggio, da parte di una badante certificata dall'Associazione ASSI.
  • FINANZIAMENTI EUROPEI - Sono numerose le call disponibili, tuttavia, il territorio non sempre è nella condizione di poterle intercettare e provare ad attivare nuove iniziative. T...
  • INNOVAZIONE TECNOLOGICA E CULTURALE - La tecnologia Google consente la facile introduzione di numerose innovazioni tecnologiche e culturali, tuttavia, una serie di fattori, che possiamo anche d...
  • IDEE STARTUP - Abbiamo definito 7 asset strategici per avviare numerose idee startup, con un grado di sviluppo differente, anche in funzione delle maggiori o minori resi...

contenuti popolari...

VIA CRUCIS DELLA FAMIGLIA 31 marzo 2017

Si svolgerà venerdì 31 marzo la Via Crucis cittadina organizzata dalla Consulta delle Aggregazioni Laicali dell’Arcidiocesi di Potenza-Muro Lucano-Marsiconuovo. L’iniziativa, presieduta dall’Arcivescovo mons. Salvatore Ligorio, avrà inizio dal Largo di Santa Lucia alle 17,30 e raggiungerà la Cattedrale intorno alle 19,00.  Attraverso le tradizionali “Stazioni” previste lungo via Pretoria, in Piazza Mario Pagano, Piazza Matteotti, Piazzetta Maffei, Largo Pignatari e Largo Duomo, saranno ripercorse idealmente le tappe dell’estremo sacrificio del Cristo, proponendo una parallela riflessione sulle croci fisiche e morali di cui sono oggi caricate le famiglie di oggi. Da quelle più intime e quotidiane, frutto del difficile accordo tra i coniugi, o delle preoccupazioni per la crescita e il futuro dei figli; fino a quelle provocate dalla disattenzione delle istituzioni che non sostengono la famiglia nel sempre più difficile compito di generazione, educazione, cura della vita e delle relazio…

Altare principale Cattedrale di San Gerardo Potenza

L’altare di Santa Maria Assunta è stato realizzato da Bastelli Giuseppe nel 1739, ai lati fanno da corona scene del vangelo, dipinte ad olio e tempera su maschite dal pittore Onofrio Bramante nel 1980.
Salendo sull'altare, sulla sinistra è possibile vedere, in alto la scena della pesca miracolosa, in basso le beatitudini. Sulla destra, invece, in alto la crocifissione di Gesù, in basso Gesù che dividi il pane con gli apostoli.
La prima scena del vangelo rappresentata nell'abside, cominciando da sinistra, raffigura un Angelo, tenuto conto della vicinanza alla seconda, quella della natività, è riferita all’angelo che ha annunziato a Maria il concepimento di Gesù.
La terza scena rappresenta la strage degli innocenti, in cui Erode il Grande, re della Guidea, ordina un massacro di bambini allo scopo di uccidere Gesù, della cui nascita a Betlemme era stato informato dai Magi.
La quarta è la presentazione di Gesù al tempio, un episodio dell’infanzia di Gesù. Maria e Giuseppe portaro…