Passa ai contenuti principali

Genitori, voi siete…sale. 22 Maggio 2011

Azione Cattolica
Parrocchia Santa Maria del Sepolcro di Potenza
Azione Cattolica, Leoni di S. Maria, Scuole delle Madri Canossiane

Invitano al quarto momento di incontro, amicizia e formazione per famiglie che impegnerà genitori e figli l’intera giornata di domenica 22 Maggio 2011.
Scarica il programma


Presentazione iniziativa:

L’Azione Cattolica della Parrocchia di S. Maria del Sepolcro, insieme alle altre realtà ivi presenti (Associazione Leoni di S. Maria, Scuole Canossiane e Gruppo Catechisti), concluderà domenica 22 maggio il ciclo di incontri espressamente rivolti alla formazione e al sostegno delle famiglie della nostra città. Tali incontri si caratterizzano, oltre che per i forti contenuti proposti, anche per l’intenzione di preparare insieme sia i genitori che i figli, alle sfide dei nostri giorni, attraverso itinerari distinti e momenti di confronto comune. 

Dopo la S. Messa festiva celebrata alle ore 10,00 da Padre Pietro Anastasi, i coniugi Adria e Marco Rocchi, fondatori dell’Associazione “Crescere in famiglia” di Roma, terranno la loro relazione su “GENITORI VOI SIETE SALE”, suggerendo le strade attraverso le quali le nostre famiglie possano formare una rete significativa nei quartieri, nella città e nel mondo, riscoprendo la responsabilità pubblica dell’amore coniugale e individuando tutti gli spazi e le spazi e le occasioni per esercitarla. I lavori proseguiranno nel pomeriggio (dopo il pranzo comune) con il dialogo e lo scambio tra genitori e figli. 

L’attualità dell’iniziativa è purtroppo confermata dagli ultimi dati sui matrimoni in Italia pubblicati dall' ISTAT che mostrano come prosegua il calo dei matrimoni, in atto dal 1972, e come la crisi economica abbia accelerato questo calo. Solo negli anni 2009 e 2010 infatti la nuzialità è calata del 6% (trentamila in meno), mentre la precedente diminuzione fisiologica era del 1,2%, in linea con il progressivo assottigliarsi delle classi giovanili. 

Questo fenomeno (che in verità, interessa meno la Basilicata, dove il tasso di nuzialità è molto sostenuto) non ammette più disimpegni e distrazioni, perché non è possibile ignorare come esso tenda a minare alla base il destino del nostro Paese, che solo attraverso la tenuta sociale potrà costruire un futuro di necessaria coesione e ragionevole benessere. 

Anche se una delle cause risiede nella prolungata inoccupazione (particolarmente grave nelle fasce di età fra i 19 e i 34 anni) e nella scelta a favore delle convivenze more uxorio, vista spesso come una via obbligata, tuttavia, ciò non è sufficiente a spiegare come mai, in tempi in cui le condizioni oggettive di vita erano forse ancora più ardue delle attuali, non c'era alcuna crisi economica, difficoltà sociale, guerra, o calamità naturale, che potesse scoraggiare i giovani dallo sposarsi. 

La drastica diminuzione dei matrimoni è dunque il segno di un Paese in affanno, non solo per i limiti di una congiuntura economica sfavorevole (non si spiegherebbe altrimenti come mai il matrimonio “tiene” proprio nelle regioni più svantaggiate economicamente), ma anche per la mutazione antropologica in atto, che avanza attraverso una certa “distrazione” dei mass media, una colpevole indifferenza della cultura intorno ai più elementari valori umani e per effetto della miope latitanza della politica. 

In una simile situazione l’Azione Cattolica intende non tirarsi indietro, e proseguire lungo la strada di una abbondante semina nelle coscienze degli uomini e delle donne, delle famiglie e dei giovani del nostro tempo; è giunto infatti il momento perché a tutti i livelli sia sostenuta la assunzione di responsabilità rispetto al vincolo essenzialmente pubblico (religioso o civile) del matrimonio, e che sia promossa senza incertezze la scelta di formare nuovi nuclei familiari. (firmato Giancarlo Grano)


Programma


Ore 10,00
Partecipiamo insieme alla S. Messa presieduta da Padre Pietro 

Ore 11,00
incontro con la coppia Marco e Adriana Rocchi, fondatori della Associazione “Crescere in Famiglia” di Roma 

Ore 13,30 : Pranziamo insieme 

Ore 15,00: Attività di laboratorio, gioco e scambio tra genitori e figli 

Ore 17,00:   Conclusioni di Padre Pietro 

Per info e prenotazioni al pranzo:
FRANCO 329.4241452 - FILIPPO 339.1483696


Commenti

Partner tecnico :

  • Assistenza Anziani H24 - Gli iscritti possono attivare l'assistenza H24 per gli anziani, con vitto e alloggio, da parte di una badante certificata dall'Associazione ASSI.
  • FINANZIAMENTI EUROPEI - Sono numerose le call disponibili, tuttavia, il territorio non sempre è nella condizione di poterle intercettare e provare ad attivare nuove iniziative. T...
  • INNOVAZIONE TECNOLOGICA E CULTURALE - La tecnologia Google consente la facile introduzione di numerose innovazioni tecnologiche e culturali, tuttavia, una serie di fattori, che possiamo anche d...
  • IDEE STARTUP - Abbiamo definito 7 asset strategici per avviare numerose idee startup, con un grado di sviluppo differente, anche in funzione delle maggiori o minori resi...

contenuti popolari...

Altare principale Cattedrale di San Gerardo Potenza

L’altare di Santa Maria Assunta è stato realizzato da Bastelli Giuseppe nel 1739, ai lati fanno da corona scene del vangelo, dipinte ad olio e tempera su maschite dal pittore Onofrio Bramante nel 1980.
Salendo sull'altare, sulla sinistra è possibile vedere, in alto la scena della pesca miracolosa, in basso le beatitudini. Sulla destra, invece, in alto la crocifissione di Gesù, in basso Gesù che dividi il pane con gli apostoli.
La prima scena del vangelo rappresentata nell'abside, cominciando da sinistra, raffigura un Angelo, tenuto conto della vicinanza alla seconda, quella della natività, è riferita all’angelo che ha annunziato a Maria il concepimento di Gesù.
La terza scena rappresenta la strage degli innocenti, in cui Erode il Grande, re della Guidea, ordina un massacro di bambini allo scopo di uccidere Gesù, della cui nascita a Betlemme era stato informato dai Magi.
La quarta è la presentazione di Gesù al tempio, un episodio dell’infanzia di Gesù. Maria e Giuseppe portaro…

VIA CRUCIS DELLA FAMIGLIA 31 marzo 2017

Si svolgerà venerdì 31 marzo la Via Crucis cittadina organizzata dalla Consulta delle Aggregazioni Laicali dell’Arcidiocesi di Potenza-Muro Lucano-Marsiconuovo. L’iniziativa, presieduta dall’Arcivescovo mons. Salvatore Ligorio, avrà inizio dal Largo di Santa Lucia alle 17,30 e raggiungerà la Cattedrale intorno alle 19,00.  Attraverso le tradizionali “Stazioni” previste lungo via Pretoria, in Piazza Mario Pagano, Piazza Matteotti, Piazzetta Maffei, Largo Pignatari e Largo Duomo, saranno ripercorse idealmente le tappe dell’estremo sacrificio del Cristo, proponendo una parallela riflessione sulle croci fisiche e morali di cui sono oggi caricate le famiglie di oggi. Da quelle più intime e quotidiane, frutto del difficile accordo tra i coniugi, o delle preoccupazioni per la crescita e il futuro dei figli; fino a quelle provocate dalla disattenzione delle istituzioni che non sostengono la famiglia nel sempre più difficile compito di generazione, educazione, cura della vita e delle relazio…