Passa ai contenuti principali

La festa dei dodici martiri (I pip’li di Potenza)


In un giorno lontano giunsero a Potenza dalle terre d’Africa dodici fratelli figli di San Bonifacio e di Santa Tecla, trascinati a Roma dal proconsole Valeriano per esservi trucidati. Non ebbero il tempo di completare il loro doloroso pellegrinaggio.

Minacciati, derisi, dai loro persecutori, furono condotti al supplizio, alcuni a Potenza, altri a Venosa. 

Andarono a morte cantando i loro inni, mentre negli occhi loro luceva la divina gioia gioia del martirio per quella fede cui, senza esitazione e senza rimpianto, sacrificavano la vita.

Una donna era presso il luogo del martirio a lavare biancheria nelle acque del Basento.

Quando i carnefici si furono allontanati portando i corpi dilaniati dei Martiri, essa volle prendere qualche loro reliquia; raccolse dei fiori inzuppati del loro sangue e se li portò a casa e li conservò in una pezzuola di candido lino.

Se ne era dimenticata ma, dopo parecchi anni, frugando per sue cose, trovò i fiori, ancora verdi, come se fossero stati colti allora.

Stupita, portò ad un sacerdote i fiori, perché li conservasse in chiesa. Il ministro di Dio li conservò e d’allora, ogni anno, il primo di settembre, in occasione appunto della festa dei Dodici Martiri, si mostravano al popolo i fiori, detti pip’li.

Dei Dodici Martiti faceva parte S. Oronzio, il primo protettore di Potenza.

Commenti

Partner tecnico :

contenuti popolari...

VERSO LA CITTÀ AMICA DELLA FAMIGLIA

Venerdì 9 giugno i responsabili del laicato cattolico della Diocesi di Potenza, e gli iscritti e simpatizzanti della Scuola Diocesana di Formazione all’Impegno Sociale e Politico, si danno appuntamento a Potenza alle ore 17:00, presso la Casa del Volontariato, in via Sicilia (ex sede Ipias) per un convegno sul tema: VERSO LA CITTÀ AMICA DELLA FAMIGLIA, NUOVE IDEE E BUONE PRASSI PER INNOVARE LE POLITICHE URBANE.
L’iniziativa della Consulta delle Aggregazioni Laicali e dell’Ufficio di Pastorale Sociale e del Lavoro, vuol essere anche un momento di studio offerto ai politici e agli amministratori locali con l’obiettivo di rilanciare la famiglia come elemento centrale nella società. 
Dopo il saluto di s.e. Salvatore Ligorio Arcivescovo di Potenza-Muro Lucano-Marsiconuovo e del presidente di ANCI Basilicata Salvatore Adduce, la relazione sarà sviluppata dal dott. Roberto Bolzonaro, uno dei massimi esperti in materia di politiche familiari, attualmente membro dell’Osservatorio Nazionale su…

MAGGIO 2018

Il mese di maggio si annuncia come un mese di riflessione e preghiera per il laicato potentino. Numerose le iniziative in programma.
Domenica 29 aprile con inizio alle ore 16,00 presso il monastero delle Clarisse in c.da Botte, padre Pietro Anastasi Assistente della Consulta Diocesana delle Aggregazioni Laicali, presenterà, l’ultima Esortazione Apostolica di Papa Francesco Gaudete et exsultate, sulla chiamata alla santità nel mondo contemporaneo.
Inoltre tutti i sabato di maggio, sul sagrato della centrale chiesa di San Michele Arcangelo con inizio alle ore 20,30 sarà proposta (come già lo scorso anno) la recita pubblica del Santo Rosario.
Inoltre nella notte del 5 maggio si rinnoverà il tradizionale pellegrinaggio a piedi dei potentini alla Madonna diFonti (Tricarico) con partenza alle ore 2,00 dalla chiesa di San Rocco e arrivo al Santuario alle 13,00.
Nelle intenzioni degli organizzatori tutte queste iniziative, rappresenteranno altrettanti momenti di avvicinamento e preparazione …

Parrocchia di Gesù Maestro, Macchia Romana, Potenza

Da domenica 24 giugno a domenica 1 luglio si svolgerà a Potenza la festa della Parrocchia di Gesù Maestro, posta al centro del nuovo e popoloso quartiere di Macchia Romana, ed affidata alle cure di don Michele Celiberti, della famiglia dei Discepoli. 
Lo scopo della festa, il cui titolo generale è Il “LA PARROCCHIA: UNA COMPAGNIA AFFIDABILE” è quello di far vivere una esperienza di chiesa gioiosa e accogliente, attraverso una serie di varie e articolate iniziative di cultura, amicizia, preghiera e animazione del tempo libero.