Passa ai contenuti principali

Il primo anniversario del progetto sperimentale per lo sviluppo e l'organizzazione del turismo religioso

Sviluppo ed organizzazione
del turismo religioso
Un anno fa iniziava il progetto per lo sviluppo e l’organizzazione del turismo religioso, un’idea che prendeva forma, ci sono voluti poi cinque mesi per l’approvazione in sede di Commissione Regionale per il Turismo, della Conferenza Episcopale della Basilicata, avvenuta il 18 marzo 2011.

Siamo riusciti, senza non poche difficoltà, ad avviare il progetto, tuttavia le criticità, già individuate nella fase progettuale, si sono rivelate più difficili di quanto previsto, ad iniziare dal problema delle risorse economiche, oltre ad un diffuso analfabetismo telematico ed all’assenza di una cultura partecipativa per sviluppare il turismo.
Abbiamo effettuato una prima mappatura delle Chiese che possono essere oggetto di un percorso turistico religioso, iniziando dal Comune di Potenza.

I percorsi turistici religiosi individuati a Potenza sono:

1. Cattedrale di San Gerardo
a. Museo Diocesano
b. Curia Arcivescovile
2. Cappella del Beato Bonaventura
3. Convento e Chiesa di San Francesco
4. San Michele
5. Santa Lucia
6. Santa Maria del Sepolcro

Stiamo continuando la mappatura della Chiese dell’Arcidiocesi, che possono essere oggetto di un itinerario turistico religioso, tenuto anche conto, dell’inesistenza di una precisa definizione territoriale.

I percorsi già individuati nella Provincia di Potenza, sono:

  • Avigliano (Santa Maria del Carmine, Santa Maria degli Angeli, Santa Lucia)
  • Pignola (Santa Maria Maggiore, Sant’Antonio Abate, San Rocco, Santuario del Pantano)
  • Picerno (San Nicola di Bari)
  • Balvano (Santa Maria Assunta, Convento di Sant’Antonio)
  • Muro Lucano (Sant’Andrea Apostoli)
  • Bella (San Cataldo)
  • Tito (Convento di Sant’Antonio, Antica cattedrale (Torre di Satriano)
  • Savoia di Lucania (San Nicola di Bari)
  • Brienza (Chiesa dell’Annunziata)
  • Marsico Nuovo (San Gianuario, Museo di Arte Sacra)
  • Tramutola (Santa Maria dei Miracoli)
  • Viggiano (Santuario Santa Maria del Monte)
  • altri percorsi sono in fase di definizione.

Potevamo fare di più, ma siamo felici ed entusiasti di essere riusciti ad avviare il progetto, dando già la possibilità, ai soggetti interessati, di poter almeno conoscere l’esistenza di questi percorsi turistici religiosi.

Commenti

Partner tecnico :

contenuti popolari...

VERSO LA CITTÀ AMICA DELLA FAMIGLIA

Venerdì 9 giugno i responsabili del laicato cattolico della Diocesi di Potenza, e gli iscritti e simpatizzanti della Scuola Diocesana di Formazione all’Impegno Sociale e Politico, si danno appuntamento a Potenza alle ore 17:00, presso la Casa del Volontariato, in via Sicilia (ex sede Ipias) per un convegno sul tema: VERSO LA CITTÀ AMICA DELLA FAMIGLIA, NUOVE IDEE E BUONE PRASSI PER INNOVARE LE POLITICHE URBANE.
L’iniziativa della Consulta delle Aggregazioni Laicali e dell’Ufficio di Pastorale Sociale e del Lavoro, vuol essere anche un momento di studio offerto ai politici e agli amministratori locali con l’obiettivo di rilanciare la famiglia come elemento centrale nella società. 
Dopo il saluto di s.e. Salvatore Ligorio Arcivescovo di Potenza-Muro Lucano-Marsiconuovo e del presidente di ANCI Basilicata Salvatore Adduce, la relazione sarà sviluppata dal dott. Roberto Bolzonaro, uno dei massimi esperti in materia di politiche familiari, attualmente membro dell’Osservatorio Nazionale su…

Chiesa S.S. Anna e Gioacchino a Potenza

Il terremoto del 23 Novembre 1980 ha reso necessari i lavori di ristrutturazione della chiesa che era stata inaugurata il 23 dicembre 1956.
Per l’occasione si è inteso rielaborare gli spazi e disegnare le vetrate sulla base della riflessione conciliare del Vaticano II.
Il Vaticano II, infatti, ha orientato la Chiesa alla lettura dei segni dei tempi e del territorio quali dimensioni teologiche dell’interpretazione e della realizzazione del Regno di Dio.