Passa ai contenuti principali

Il rapporto del clero con il popolo nell'Arcidiocesi

Storia Arcidiocesi di Potenza - Muro Lucano - Marsico Nuovo
Il rapporto del clero con il popolo
In queste opere sono esposti i seguenti argomenti:
(Indice I volume)

LA PARROCCHIA DALLE ORIGINI AD OGGI

1. Le origini 
2. La parrocchia in Lucania nel primo millennio 
3. L’organizzazione ecclesiastica del contado nel Mezzoggiorno medievale 
4. La presenza della parrocchia nella realtà socio-religiosa dei secoli XII-XIV 
5. Il clero nei secoli XVI e XVII 
6. La parrocchia nel Decennio francese 
7. Il clero e la scuola 
8. Contrasti di natura economica 
9. Organizzazione territoriale 
10. Il clero e i movimenti politici 
a. Dal decennio all’unità d’Italia 
b. Il contributo del clero nell’unità d’Italia 
c. Il periodo post-unitario 
d. La parrocchia nel secolo XX all’alba del nuovo millennio 

LA PRESENZA LAICALE NELLA COMUNITA’ PARROCCHIALE 

1. Una energia originale 
2. Origini delle confraternite 
3. Le confraternite nelle parrocchie dell’arcidiocesi 
4. Rapporti difficili 
5. L’incidenza delle congreghe di Potenza nella realtà cittadina 
6. Monti di pietà e frumentari 
7. Luoghi Pii 
8. Ruolo sociale ed economico delle Cappelle 
9. Le congregazioni femminili 
10. Movimenti laicali 

RELIGIOSITA’ POPOLARE 

1. Origini e significato 
2. Il culto dei santi 
3. Resistenze paganeggianti 
4. Le reliquie 
5. Le processioni 
6. Religiosità tra superstizione e magia 
7. Il “passaggio della spina” 
8. Possesso diabolico 
9. Magia o saggezza contadina 
10. Dal rigore alla rivalutazione 

IL PELLEGRINAGGIO 

1. Il bisogno del “sacro” 
2. Origini 
3. Motivazioni nuove 
4. La diffusione dei pellegrinaggi 
5. Visione laica del fenomeno 
6. Devianze e controllo 

I SANTUARI 

1. Luogo del Sacro 
2. Santuario di Monteforte – Abriola 
3. Santuario di Monte Carmine – Avigliano 
4. Santuario del Crocifisso – Brienza 
5. Santuario di San Michele – Monticchio 
6. Santuario di Santa Maria – Picerno 
7. Santuario di Santa Maria degli Angeli – Pignola 
8. Santuario di Santa Maria dei Miracoli – Tramutola 
9. Santuario di Santa Maria del Monte – Viggiano 

PARROCCHIA: CUORE PULSANTE DEL PAESE 

Premessa 
1. La città di Potenza e il Potentino 
2. Echi dal medioevo 
3. Gli sviluppi nel secolo XIV: presenze religiose 
4. Una città tra lotte, sconfitte ed espansione 
5. La crescita della presenza francescana 
6. Potenza tra terremotati e immigrazioni 
7. Radiografia di una città del secolo XVI 
8. Dai Guevara ai Loffredo 
9. Il risveglio dal secolo XVII al XVIII 
10. Profonde trasformazioni nella città e nella chiesa nel secolo XIX 
11. Il risanamento della città nel secolo XX e la crescita delle parrocchie 

LE PARROCCHIE DI POTENZA 

1. Parrocchia San Gerardo 
2. Parrocchia San Michele Arcangelo 
3. Parrocchia SS. Trinità 
4. Chiesa di San Francesco 
5. Parrocchia di San Rocco 
6. Parrocchia di Santa Maria del Sepolcro 
7. Parrocchia SS. Anna e Giocchino 
8. Parrocchia San Giuseppe 
9. Parrocchia Beata Vergine del Rosario 
10. Parrocchia San Giovanni Bosco 
11. Parrocchia Santa Croce 
12. Parrocchia SS. Pietro e Paolo 
13. Parrocchia Maria SS. Immacolata 
14. Parrocchia Santa Cecilia 
15. Parrocchia Beato Bonaventura 
16. Parrocchia Santa Maria della Speranza 
17. Vicaria Santa Maria degli Angeli 
18. Parrocchia Santa Famiglia di Nazaret 
19. Vicaria San Nicola 
20. Parrocchia Gesù Maestro 

PRETI E LAICI: PICCOLE GRANDI STORIE 

Rainalt Malconvenant, conte normanno di Pasquale Natella 
Il miracolo di San Francesco di P. Michele Bihl, ofm 
Padre Tullio da Potenza e Padre Bernardino da Balvano di Carlo Palestina 
Potentini francescani di Fernando Porcella 
Tre potentini sacerdoti e storiografi di Fernando Porcella 
Cataldo Jannelli “filosofo e filologo” di Beniamino Cirone 
Antonio Passavanti un arciprete illuminato di Giuseppe Pronesti 
Il clero potentino nel 1799 di Antonio Motta 
La libertà secondo Francesco Mario Pagano di Antonio Motta 
Gian Lorenzo Cardone pittore e poeta di Mario Martone 
Francesco Stabile musicista malinconico di Marco Ranaldi 
Raffaele Acerenza operaio della carità di Gerardo Lasalvia 
Il “flauto magico” di Leonardo De Lorenzo (1875-1962) di Paolo D’Ambrosio 
Don Giuseppe De Luca di Gerardo Messina 
P.Pontrandolfi francescano dolce e forte di Gerardo Messina 
P.Corbo sulle orme di Cristo in Palestina di Gerardo Messina 
Francesco Vaccaro un aviglianese tenace di Vincenzo Perretti 
Giovanni e Girolamo Todisco di Abriola di Rocco Brancati 
Giovanni De Gregorio detto il Pietrafesa di Rocco Brancati 
Antonio e Costantino Stabile di Potenza di Rocco Brancati 
Gioacchino Mangone una vita per la musica di Marco Ranaldi 
Il primo edicolante mobile di Potenza di Vittorio Sabia 
Emanuele Gianturco giurista e musicista di Gerardo Messina 
Semeria e Minozzi “due padri degli orfani” di Gerardo Messina 
Don Uva “buon samaritano” dei malati di mente di Gerardo Messina

(indice II volume)

LE PARROCCHIE DEL POTENTINO 

Parrocchia di Santa Maria Maggiore – Abriola 
Parrocchia di Santa Maria del Carmine – Arioso 
Parrocchia di Santa Maria Assunta – Baragiano 
Parrocchia della Beata Vergine del Carmine – Baragiano Scalo 
Parrocchia di San Nicola di Bari – Picerno 
Parrocchia di Santa Maria Maggiore – Pignola 
Parrocchia di San Laviero Martire – Tito 
Parrocchia dell’Immacolata Concezione di Maria – Tito Scalo 

IL TERRITORIO E LA “GENTE” AVIGLIANESE 

Bibliografia scelta 
1. La “piccola grande” storia di Avigliano 
2. Un vasto territorio continuamente “ridefinito” 
3. Popolo aviglianese, “rude, sincero, operoso”. 
4. La Terra di Avigliano e il possedimento conteso di Lagopesole 
5. Lo sviluppo di un popolo “laborioso e fiero” 
6. Avigliano, una “Terra” che cresce 
7. Il territorio di Avigliano e la sua realtà religiosa 
8. La giurisdizione territoriale tre le diocesi di Melfi e Potenza 
9. “Roma ha parlato, la causa è chiusa” 
10. Avigliano, madre feconda di altre parrocchie 

Parrocchia di Santa Maria del Carmine – Avigliano 
Parrocchia della SS. Trinità LAgopesole 
Parrocchia del Sacro Cuore di Gesù – Possidente 
Parrocchia di Santa Maria del Carmine – Sant’Angelo 
Parrocchia di Maria SS.del Rosario – Filiano 
Parrocchia del Nostro Signore Gesù Crocifisso – Scalera 
Parrocchia di San Nicola di Bari – Ruoti 

IL MARSICANO 

Bibliografia scelta 
1. Il territorio della diocesi e della contea 
2. Presenza religiosa nel Marsicano 
3. Intrecci politico-religiosi 
4. Lo sviluppo della diocesi 
5. Tra conflitti politici e calamità naturali 
6. Dall’editto Lucchetti alla relazione Gaudioso 
7. La diocesi nel secolo XIX 
8. Il tramonto di monasteri e conventi 
9. L’unione aeque principaliter a Potenza 
10. Il terremoto del 1857 
11. Le espressioni della pietà mariana nella Val d’Agri 

Parrocchia di San Giorgio Martire – Marsico Nuovo 
Parrocchia di San Marco Evangelista – Marsico Nuovo 
Parrocchia del Sacro Cuore Immacolato della B.M.V. – Pergola 
Parrocchia di San Nicola – Galaino 
Parrocchia di Santa Maria Assunta – Brienza 
Parrocchia di Sant’Antonino Martire – Grumento Nova 
Parrocchia dei SS.Apostoli Pietro e Paolo – Marsicovetere 
Parrocchia della Beata Vergine Addolorata – Villa d’Agri 
Parrocchia di San Giovanni Evangelista – Paterno di Lucania 
Parrocchia della’Immacolata Concezione – Sasso di Castalda 
Parrocchia di Santa Maria del Monte – Viggiano 

IL MURESE 

Bibliografia scelta 
Parrocchia di San Nicola e Camera – Muro Lucano 
Parrocchia di Sant’Andrea – Muro Lucano 
Parrocchia di San Marco Evangelista – Muro Lucano 
Parrocchia di Santa Maria del Carmine – Muro Lucano 
Parrocchia di San Gerardo a Ponte Giacoia – Muro Lucano 
Parrocchia di Santa Maria Assunta – Balvano 
Parrocchia di Santa Maria Assunta – Bella 
Parrocchia di Sant’Antonio ai Casalini – Bella 
Parrocchia della Beata Vergine Maria Assunta in cielo – San Cataldo – Bella 
Parrocchia di Santa Maria Assunta – Castelgrande 

IL SATRIANESE 

Bibliografia scelta 
Parrocchia di San Pietro Apostolo – Satriano di Lucania 
Parrocchia del Sacro Curore e San Michele Arcangelo – Sant’Angelo Le Fratte 
Parrocchia di San Nicola di Bari – Savoia di Lucania 

VIETRI DI POTENZA 

Parrocchia di San Nicola di Mira 

TRAMUTOLA 

Parrocchia della SS. Trinità

Commenti

Partner tecnico :

contenuti popolari...

Festività di Sant'Antonio a Potenza

Festività di Sant'Antonio a Potenza C.da Sant'Antonio La Macchia 11 - 12 - 13 Giugno 2011
Programma religioso (31 - 12 giugno)
ore 17.45, Santa Messa e Tredicina
Lunedi 13 Giugno: ore 8.30 - 10.00 - 11.30 Santa Messa 
Il Pane sarà benedetto dopo la Messa delle ore 8.30
Ore 18.00 - Processione per le Vie della Contrada, al termine Santa Messa (piazzale antistante la Chiesa)
dal 19 giugno al 28 agosto: ore 20.30: Santa Messa
Programma civile:

MAGGIO 2018

Il mese di maggio si annuncia come un mese di riflessione e preghiera per il laicato potentino. Numerose le iniziative in programma.
Domenica 29 aprile con inizio alle ore 16,00 presso il monastero delle Clarisse in c.da Botte, padre Pietro Anastasi Assistente della Consulta Diocesana delle Aggregazioni Laicali, presenterà, l’ultima Esortazione Apostolica di Papa Francesco Gaudete et exsultate, sulla chiamata alla santità nel mondo contemporaneo.
Inoltre tutti i sabato di maggio, sul sagrato della centrale chiesa di San Michele Arcangelo con inizio alle ore 20,30 sarà proposta (come già lo scorso anno) la recita pubblica del Santo Rosario.
Inoltre nella notte del 5 maggio si rinnoverà il tradizionale pellegrinaggio a piedi dei potentini alla Madonna diFonti (Tricarico) con partenza alle ore 2,00 dalla chiesa di San Rocco e arrivo al Santuario alle 13,00.
Nelle intenzioni degli organizzatori tutte queste iniziative, rappresenteranno altrettanti momenti di avvicinamento e preparazione …

La biografia di S.E. Augusto Bertazzoni

Mons. Augusto Bertazzoni, nato a Polesine di Pecognaga (Mantova) il 10 gennaio 1876, ordinato sacerdo-te il 25 febbraio 1899, nominato arciprete parroco di S.Benedetto Po il 30 aprile 1904, eletto vescovo di Potenza e Marsico il 30 giugno del 1930, fece il suo ingresso in diocesi il 29 ottobre 1930, ove rimase per ben 36 anni, fino al 30 novembre 1966, data delle sue dimissioni. 
Fu uno dei vescovi settentrionali posti, in quella fase, alla guida di diocesi del mezzogiorno.
Quella assegnatagli era una diocesi considerata “piccola ma importante”, alle prese con una perdurante situazione di difficoltà di governo pastorale, accentuata da cinque anni di sede vacante seguiti alla fase travagliata che si era aperta subito dopo la scomparsa di Mons.Ignazio Monterisi, un grande vescovo che aveva guidato la diocesi per tredici anni (1900-1913) con mano sicura. 
Aveva avviato un percorso di rinnovamento della chiesa potentina, proiettandola verso le nuove sfide che si profilavano all’orizzonte e, …