Passa ai contenuti principali

POTENZA: UN’ASSOCIAZIONE PER RICORDARE IL GRANDE CUORE DI CAROLINA D’ARAIO

Si è costituita lo scorso novembre a Potenza un’Associazione che si propone di promuovere e diffondere le capacità umane, educative e di solidarietà che hanno sempre contraddistinto la figura della professoressa Carolina D’Araio durante il suo ricco percorso di vita, nonché di onorarne la memoria.

Il sodalizio, appena costituito, si è già messo in moto con alcune iniziative, prima tra tutte la richiesta al Comune di Potenza per l’intitolazione di una strada con il nome di Carolina D’Araio. 
Inoltre, è stato bandito un concorso letterario e artistico, indirizzato prevalentemente alle scuole, ma aperto per alcune sezioni anche ad adulti. Sarà possibile partecipare con opere con tema predefinito “L'AMORE inteso come amicizia, fratellanza, solidarietà, amore per il prossimo,…”, oppure a tema libero.

La scadenza del Premio è fissata al 15.03.2012, informazioni in merito sono reperibili sul blog all’indirizzo web http://associazionecarolinadaraio.wordpress.com/

Undici i soci fondatori che hanno dato vita al sodalizio:

Pino Gentile-Presidente, Fernando Bonomo-vice- Presidente, Giuliana Trama-Segretario, Angelo Daraio- vice-Presidente e Responsabile dei rapporti con le istituzioni, Don Vincenzo Adesso-Consulente Spirituale, Danila Ridolfo-tesoriere, Novella Capoluongo-Segretaria Premio Letterario, Giuseppina Catapano-Presidente giuria del Premio letterario, Silvestro Lazzari-gestore blog sul web, Carmensita Bellettieri e Lucia Santoro-addetti stampa.

Il presidente Pino Gentile, ha espresso viva soddisfazione per la disponibilità e l’impegno di tutti i componenti, ribadendo la necessità di ricordare con iniziative sociali e culturali la nobile figura di Carolina D’Araio.

Un toccante profilo della professoressa, scomparsa nel 1999, chiaro esempio di caritas, abnegazione, disponibilità e amore verso il prossimo è stato tracciato con estrema delicatezza dal Consulente Spirituale del sodalizio, Don Vincenzo Adesso.

Info e comunicazioni: 

Carmensita Bellettieri: telefono 347 1374638 , agape07@libero.it
Lucia Santoro: telefono 349 5124460- lucesant@tiscali.it

Commenti

Partner tecnico :

contenuti popolari...

Presenta FEDx

FEDx è l’acronimo di Fondi Europei Diretti, ovvero i finanziamenti a fondo perduto, dal 70% al 100%, che la Commissione Europea rende disponibili ai soggetti pubblici, associazioni, imprese, ricercatori, privati e cittadini, per raggiungere gli obiettivi approvati.
Questa tipologia di finanziamenti a fondo perduto, sono spesso confusi con i fondi europei gestiti dallo Stato e dalle Regioni, tanto da non essere conosciuti, come certificano anche i dati sul numero dei partner europei interessati a presentare proposte di attivazione, x accedere alle agevolazioni previste dai singoli Fondi Europei Diretti.
Considerato che x attivare un Fondo Europeo Diretto sono necessari almeno 3 partner in Stati europei differenti, si comprende, anche grazie alle elaborazione grafiche , che il numero potenziale dei progetti candidabili è molto basso, x alcuni anche di poche unità, sempre che tutti riescano a creare la compagine e ad inviare la richiesta di finanziamento.
La Borsa Europea www.fedx.it co…

Finanziamenti Turismo Culturale

Le varie forme di turismo culturale in Europa sono importanti motori di crescita, occupazione e sviluppo economico delle regioni europee e delle aree urbane.
Inoltre, contribuiscono, guidando la comprensione interculturale e lo sviluppo sociale in Europa attraverso la scoperta di vari tipi di patrimonio culturale, alla comprensione delle identità e dei valori delle altre persone.
Tuttavia, sebbene il turismo culturale per sua natura inviti la cooperazione regionale e locale transfrontaliera, il suo pieno potenziale di innovazione a tale riguardo non è ancora del tutto esplorato e sfruttato. Il livello di sviluppo del turismo culturale tra alcune regioni e alcuni siti è ancora squilibrato, con aree remote, periferiche o deindustrializzate che restano indietro, mentre aree ad alta domanda vengono sovrasfruttate in modo insostenibile. Le proposte dovrebbero valutare in modo comparativo in che modo la presenza, lo sviluppo, il declino o l'assenza del turismo culturale abbiano influen…