Passa ai contenuti principali

Festa della Famiglia a Potenza

Festa della Famiglia a Potenza
LA FAMIGLIA IERI, OGGI E DOMANI 
Domenica 12 febbraio ore 20:00

Sala Teatro delle Madri Canossiane
nel rione di S. Maria a Potenza 

L’iniziativa farà seguito alla celebrazione della Messa, che si svolgerà alle 19,00 nella stessa Sala-Teatro.

Vi aspettiamo e preghiamo di dare diffusione all’invito.

Celebrazione e spettacolo per la famiglia, in occasione della Missione popolare in corso a Potenza nelle parrocchie francescane di S. Maria del Sepolcro e di S. Michele Arcangelo.

Domani cosa sarà della famiglia? Nell’ambito della Missione Popolare in corso a Potenza nelle parrocchie francescane di S. Maria del Sepolcro e di S. Michele Arcangelo, si è data massima importanza alla dimensione familiare: i Centri del Vangelo vengono vissuti nelle case dove le famiglie vivono la loro ordinarietà, momenti specifici sono pensati per i giovani e i fidanzati in cerca della loro realizzazione, e volentieri si ascolta la voce delle famiglie che vivono nel disagio o che, messe alla prova della vita, si sono spezzate e riformate.

Attraverso la Missione popolare, le sue celebrazioni e le iniziative previste, i missionari, i parroci e gli animatori delle due comunità cristiane, vogliono dunque lanciare un appello alla fiducia e restituire alla famiglia la sua immagine di grande dono voluto da Dio.
L’attenzione alla famiglia si farà ancora più concreta nella celebrazione eucaristica di domenica 12 febbraio alle h. 19.00 presso la Sala-teatro dell’Istituto Canossiano, con il rinnovo delle promesse matrimoniali e la benedizione dei fidanzati; cui farà seguito alle h. 20.00 lo spettacolo “IERI ...OGGI...DOMANI ... IMMAGINI DI FAMIGLIA” con musiche, filmati e interviste. 

È vero che la famiglia italiana cambia a vista d'occhio e coglie impreparati genitori, nonni e figli, ma anche sociologi, psicologi e moralisti di sorta. Tutti ricordiamo quella che era, fino a pochi decenni or sono, la solida realtà della famiglia patriarcale agricola, o la famiglia borghese. 

È anche vero che oggi i numeri della crisi della famiglia appaiono sconfortanti. In venti anni i matrimoni sono passati da 317 mila all’anno a 258 mila. Il rito religioso è passato dall’87 al 71,5%, quello civile dal 13 al 28,5%. Le coppie conviventi sono oggi poco meno del 4% e le separazioni sono in crescita (da 30.899 nel 1981 a 81.744 nel 2003) così come i divorzi (da 12.606 a 43.856) e le famiglie di genitori separati o divorziati (passate da 372 mila a 653 mila). L’Italia è agli ultimi posti in Europa come numero di figli per donna (la media è di 1,32) e la nascita del primo figlio è sempre più posticipata (33 anni per gli uomini, 28 per le donne) mentre nascono sempre più figli fuori dal matrimonio (nel 1981 erano il 4,4 oggi quasi il 14%). 

Ma, appunto, domani, cosa sarà della famiglia …? Al di là della crisi (per certi aspetti anche purificatrice) di questi anni, la famiglia fondata sull’amore coniugale di un uomo e di una donna resterà sempre centro di unità, capace di tessere le relazioni umane più vere e profonde. Luogo di umanizzazione e di socializzazione per eccellenza. 

Lo spettacolo “IERI ...OGGI...DOMANI ... IMMAGINI DI FAMIGLIA” è un invito a lasciarsi catturare dalla sfida più avvincente dei nostri tempi: ridare alla famiglia il suo spazio e il suo tempo, per costruire una umanità ancora degna di questo nome, per rafforzare il tessuto di appartenenza alle proprie radici, al proprio terreno, al proprio presente e al proprio futuro.

Commenti

Partner tecnico :

contenuti popolari...

IL SIGNIFICATO DELL’ICONA POSTA A RICORDO DELLA CONSACRAZIONE

Ogni opera d’arte, come questa icona in maiolica policroma, opera dell’artista Felice Lovisco, realizzata a ricordo dell’evento della Consacrazione della Città, parla non solo al cuore, ma anche alla nostra mente. Qui la Regina delle genti lucane è rappresentata mentre mostra il Bambino Gesù, non seduta in trono avvolta nel suo rivestimento aureo, ma in piedi, come segno dinamico di una Chiesa “in uscita”, con il manto aperto in segno di protezione.
Il manto della Vergine nella parte interna appare come un cielo notturno trapuntato di stelle, a significare le virtù nascoste di Maria “stella matutina”, il suo silenzio orante, la partecipazione compassionevole, l’alacre servizio, l’umile nascondimento.
All’esterno invece il manto sfolgora nel bagliore solare dell’oro, il colore della divinità, emblema della gloria e della bellezza trasfigurata di Maria la “domus aurea”, la cui luce infonde ai fedeli calore, movimento e forza per agire nel mondo da cristiani convinti e coerenti.
Origina…

La Consacrazione mariana: forza che rinnova la comunità, promuovendo giustizia sociale e carità operosa

Nell’ambito delle iniziative legate alla Peregrinatio Marie in corso nella nostra Città, si invita a prendere parte all’incontro promosso dal Comune di Potenza, sul tema: “La Consacrazione mariana: forza che rinnova la comunità, promuovendo giustizia sociale e carità operosa” con prolusione di don Dino La salvia, del presbiterio di Potenza. Appuntamento a Giovedì 25 ottobre ore 18,  Sala degli Specchi (presso il Teatro Stabile).

CONSACRAZIONE DELLA CITTÀ E DELLA DIOCESI DI POTENZA AL CUORE IMMACOLATO DI MARIA

Proposte e primo appuntamento di preparazione sabato 6 ottobre
Dopo la preparazione “remota”che abbiamo avviato nei mesi scorsi, vogliamo aiutarci a vivere nel modo migliore l’evento di grazia della Consacrazione, prevista in piazza Mario Pagano il prossimo 30 ottobre.
San Luigi Maria Grignon de Montfort suggerisce, a questo proposito, di pregare ogni giorno, per tutto il mese che precede la Consacrazione!
L’ideale sarebbe la recita quotidiana del Rosario e la partecipazione alla Santa Messa, concludendo infine con la celebrazione del sacramento della Riconciliazione … ma in ogni caso suggeriamo di tener conto almeno dei seguenti suggerimenti operativi.  Anzitutto seguire la pagina Facebook (chiamata appunto CONSACRAZIONE DELLA CITTÀ DI POTENZA A MARIA) raggiungibile con https://www.facebook.com/consacrazione/ con la quale sarà proposto, ogni giorno, un testo di preghiera di una decina di minuti, da utilizzare personalmente, o (meglio ancora) come famiglie.Inoltre tutti insieme dar…