Passa ai contenuti principali

Festa della Famiglia a Potenza

Festa della Famiglia a Potenza
LA FAMIGLIA IERI, OGGI E DOMANI 
Domenica 12 febbraio ore 20:00

Sala Teatro delle Madri Canossiane
nel rione di S. Maria a Potenza 

L’iniziativa farà seguito alla celebrazione della Messa, che si svolgerà alle 19,00 nella stessa Sala-Teatro.

Vi aspettiamo e preghiamo di dare diffusione all’invito.

Celebrazione e spettacolo per la famiglia, in occasione della Missione popolare in corso a Potenza nelle parrocchie francescane di S. Maria del Sepolcro e di S. Michele Arcangelo.

Domani cosa sarà della famiglia? Nell’ambito della Missione Popolare in corso a Potenza nelle parrocchie francescane di S. Maria del Sepolcro e di S. Michele Arcangelo, si è data massima importanza alla dimensione familiare: i Centri del Vangelo vengono vissuti nelle case dove le famiglie vivono la loro ordinarietà, momenti specifici sono pensati per i giovani e i fidanzati in cerca della loro realizzazione, e volentieri si ascolta la voce delle famiglie che vivono nel disagio o che, messe alla prova della vita, si sono spezzate e riformate.

Attraverso la Missione popolare, le sue celebrazioni e le iniziative previste, i missionari, i parroci e gli animatori delle due comunità cristiane, vogliono dunque lanciare un appello alla fiducia e restituire alla famiglia la sua immagine di grande dono voluto da Dio.
L’attenzione alla famiglia si farà ancora più concreta nella celebrazione eucaristica di domenica 12 febbraio alle h. 19.00 presso la Sala-teatro dell’Istituto Canossiano, con il rinnovo delle promesse matrimoniali e la benedizione dei fidanzati; cui farà seguito alle h. 20.00 lo spettacolo “IERI ...OGGI...DOMANI ... IMMAGINI DI FAMIGLIA” con musiche, filmati e interviste. 

È vero che la famiglia italiana cambia a vista d'occhio e coglie impreparati genitori, nonni e figli, ma anche sociologi, psicologi e moralisti di sorta. Tutti ricordiamo quella che era, fino a pochi decenni or sono, la solida realtà della famiglia patriarcale agricola, o la famiglia borghese. 

È anche vero che oggi i numeri della crisi della famiglia appaiono sconfortanti. In venti anni i matrimoni sono passati da 317 mila all’anno a 258 mila. Il rito religioso è passato dall’87 al 71,5%, quello civile dal 13 al 28,5%. Le coppie conviventi sono oggi poco meno del 4% e le separazioni sono in crescita (da 30.899 nel 1981 a 81.744 nel 2003) così come i divorzi (da 12.606 a 43.856) e le famiglie di genitori separati o divorziati (passate da 372 mila a 653 mila). L’Italia è agli ultimi posti in Europa come numero di figli per donna (la media è di 1,32) e la nascita del primo figlio è sempre più posticipata (33 anni per gli uomini, 28 per le donne) mentre nascono sempre più figli fuori dal matrimonio (nel 1981 erano il 4,4 oggi quasi il 14%). 

Ma, appunto, domani, cosa sarà della famiglia …? Al di là della crisi (per certi aspetti anche purificatrice) di questi anni, la famiglia fondata sull’amore coniugale di un uomo e di una donna resterà sempre centro di unità, capace di tessere le relazioni umane più vere e profonde. Luogo di umanizzazione e di socializzazione per eccellenza. 

Lo spettacolo “IERI ...OGGI...DOMANI ... IMMAGINI DI FAMIGLIA” è un invito a lasciarsi catturare dalla sfida più avvincente dei nostri tempi: ridare alla famiglia il suo spazio e il suo tempo, per costruire una umanità ancora degna di questo nome, per rafforzare il tessuto di appartenenza alle proprie radici, al proprio terreno, al proprio presente e al proprio futuro.

Commenti

Partner tecnico :

  • Assistenza Anziani H24 - Gli iscritti possono attivare l'assistenza H24 per gli anziani, con vitto e alloggio, da parte di una badante certificata dall'Associazione ASSI.
  • FINANZIAMENTI EUROPEI - Sono numerose le call disponibili, tuttavia, il territorio non sempre è nella condizione di poterle intercettare e provare ad attivare nuove iniziative. T...
  • INNOVAZIONE TECNOLOGICA E CULTURALE - La tecnologia Google consente la facile introduzione di numerose innovazioni tecnologiche e culturali, tuttavia, una serie di fattori, che possiamo anche d...
  • IDEE STARTUP - Abbiamo definito 7 asset strategici per avviare numerose idee startup, con un grado di sviluppo differente, anche in funzione delle maggiori o minori resi...

contenuti popolari...

VIA CRUCIS DELLA FAMIGLIA 31 marzo 2017

Si svolgerà venerdì 31 marzo la Via Crucis cittadina organizzata dalla Consulta delle Aggregazioni Laicali dell’Arcidiocesi di Potenza-Muro Lucano-Marsiconuovo. L’iniziativa, presieduta dall’Arcivescovo mons. Salvatore Ligorio, avrà inizio dal Largo di Santa Lucia alle 17,30 e raggiungerà la Cattedrale intorno alle 19,00.  Attraverso le tradizionali “Stazioni” previste lungo via Pretoria, in Piazza Mario Pagano, Piazza Matteotti, Piazzetta Maffei, Largo Pignatari e Largo Duomo, saranno ripercorse idealmente le tappe dell’estremo sacrificio del Cristo, proponendo una parallela riflessione sulle croci fisiche e morali di cui sono oggi caricate le famiglie di oggi. Da quelle più intime e quotidiane, frutto del difficile accordo tra i coniugi, o delle preoccupazioni per la crescita e il futuro dei figli; fino a quelle provocate dalla disattenzione delle istituzioni che non sostengono la famiglia nel sempre più difficile compito di generazione, educazione, cura della vita e delle relazio…

Altare principale Cattedrale di San Gerardo Potenza

L’altare di Santa Maria Assunta è stato realizzato da Bastelli Giuseppe nel 1739, ai lati fanno da corona scene del vangelo, dipinte ad olio e tempera su maschite dal pittore Onofrio Bramante nel 1980.
Salendo sull'altare, sulla sinistra è possibile vedere, in alto la scena della pesca miracolosa, in basso le beatitudini. Sulla destra, invece, in alto la crocifissione di Gesù, in basso Gesù che dividi il pane con gli apostoli.
La prima scena del vangelo rappresentata nell'abside, cominciando da sinistra, raffigura un Angelo, tenuto conto della vicinanza alla seconda, quella della natività, è riferita all’angelo che ha annunziato a Maria il concepimento di Gesù.
La terza scena rappresenta la strage degli innocenti, in cui Erode il Grande, re della Guidea, ordina un massacro di bambini allo scopo di uccidere Gesù, della cui nascita a Betlemme era stato informato dai Magi.
La quarta è la presentazione di Gesù al tempio, un episodio dell’infanzia di Gesù. Maria e Giuseppe portaro…