Passa ai contenuti principali

Via Lucis del I Maggio Madonna Nera di Viggiano (Pz)

Madonna Nera di Viggiano (PZ)
Regina e Patrona delle genti Lucane
LA BASILICA SANTUARIO REGIONALE DI VIGGIANO
in collaborazione con le Parrocchie 
ed i Comuni della Val d’Agri
e l’Azione Cattolica dell’Arcidiocesi di Potenza

in occasione del
CXX ANNIVERSARIO 
DELL’INCORONAZIONE DELLA MADONNA
(4 Settembre 1892-2012)

invita ad iniziare insieme il mese dedicato alla Vergine Maria partecipando alla

Via Lucis del Primo Maggio

PROGRAMMA (1 MAGGIO 2012)
ore 15.00: Raduno nel piazzale antistante il Kiris Hotel in C.da Case Rosse lungo la SP 

ore 15.30: Inizio della Via Lucis in pellegrinaggio verso il Santuario (6 Km c.)

ore 17.00: Arrivo in Santuario - Liturgia Penitenziale e Confessioni

ore 18.30: Santa Messa in onore della Madonna
presieduta da S. Ecc. Mons. AGOSTINO SUPERBO, Arcivescovo di Potenza

ore 19.30: Saluti e partenza

In occasione del CXX Anniversario dell’Incoronazione della Madonna, il Santo Padre Benedetto XVI ha concesso a quanti visiteranno il Santuario di Viggiano e parteciperanno ad una celebrazione giubilare il dono 
dell’INDULGENZA PLENARIA di tutti i peccati, da potersi lucrare dall’8 Dicembre 2011 all’8 Dicembre 2012 alle consuete condizioni: Confessione sacramentale e Comunione Eucaristica, recita del Padre nostro e del Credo, preghiera secondo le intenzioni del Sommo Pontefice, invocazioni alla Beata Vergine Maria. L’indulgenza può essere applicata, a modo di suffragio, anche ai fedeli defunti. Le persone anziane e gli infermi impossibilitati a visitare il Santuario possono lucrare l’Indulgenza unendosi spiritualmente al pellegrinaggio e adempiendo non appena possibile alle condizioni sopra elencate.

Ai partecipanti alla Via Lucis che lo desidereranno verrà consegnata una tessera-impegno con la quale ciascuno si impegnerà a recitare per l’intero mese di Maggio 2012 il Santo Rosario o almeno un Pater, Ave e Gloria per il Santo Padre Benedetto XVI e secondo le sue intenzioni. I nomi di quanti avranno sottoscritto tale impegno spirituale verranno comunicati al Sommo Pontefice unitamente alla supplica di una speciale Benedizione Apostolica.

Si parte in autobus alle ore 13.15 circa .
Sono previste agevolazioni per il costo del viaggio e solo per i non soci di AC la quota di E. 2,00 
per l’assicurazione. 
Per iscrizioni e info rivolgersi a Carmine (3497773543) e a Francesco (3381180670)

Commenti

Partner tecnico :

contenuti popolari...

Festività di Sant'Antonio a Potenza

Festività di Sant'Antonio a Potenza C.da Sant'Antonio La Macchia 11 - 12 - 13 Giugno 2011
Programma religioso (31 - 12 giugno)
ore 17.45, Santa Messa e Tredicina
Lunedi 13 Giugno: ore 8.30 - 10.00 - 11.30 Santa Messa 
Il Pane sarà benedetto dopo la Messa delle ore 8.30
Ore 18.00 - Processione per le Vie della Contrada, al termine Santa Messa (piazzale antistante la Chiesa)
dal 19 giugno al 28 agosto: ore 20.30: Santa Messa
Programma civile:

MAGGIO 2018

Il mese di maggio si annuncia come un mese di riflessione e preghiera per il laicato potentino. Numerose le iniziative in programma.
Domenica 29 aprile con inizio alle ore 16,00 presso il monastero delle Clarisse in c.da Botte, padre Pietro Anastasi Assistente della Consulta Diocesana delle Aggregazioni Laicali, presenterà, l’ultima Esortazione Apostolica di Papa Francesco Gaudete et exsultate, sulla chiamata alla santità nel mondo contemporaneo.
Inoltre tutti i sabato di maggio, sul sagrato della centrale chiesa di San Michele Arcangelo con inizio alle ore 20,30 sarà proposta (come già lo scorso anno) la recita pubblica del Santo Rosario.
Inoltre nella notte del 5 maggio si rinnoverà il tradizionale pellegrinaggio a piedi dei potentini alla Madonna diFonti (Tricarico) con partenza alle ore 2,00 dalla chiesa di San Rocco e arrivo al Santuario alle 13,00.
Nelle intenzioni degli organizzatori tutte queste iniziative, rappresenteranno altrettanti momenti di avvicinamento e preparazione …

La biografia di S.E. Augusto Bertazzoni

Mons. Augusto Bertazzoni, nato a Polesine di Pecognaga (Mantova) il 10 gennaio 1876, ordinato sacerdo-te il 25 febbraio 1899, nominato arciprete parroco di S.Benedetto Po il 30 aprile 1904, eletto vescovo di Potenza e Marsico il 30 giugno del 1930, fece il suo ingresso in diocesi il 29 ottobre 1930, ove rimase per ben 36 anni, fino al 30 novembre 1966, data delle sue dimissioni. 
Fu uno dei vescovi settentrionali posti, in quella fase, alla guida di diocesi del mezzogiorno.
Quella assegnatagli era una diocesi considerata “piccola ma importante”, alle prese con una perdurante situazione di difficoltà di governo pastorale, accentuata da cinque anni di sede vacante seguiti alla fase travagliata che si era aperta subito dopo la scomparsa di Mons.Ignazio Monterisi, un grande vescovo che aveva guidato la diocesi per tredici anni (1900-1913) con mano sicura. 
Aveva avviato un percorso di rinnovamento della chiesa potentina, proiettandola verso le nuove sfide che si profilavano all’orizzonte e, …