Passa ai contenuti principali

Vicenda Claps, precisazioni della Curia potentina

Arcidiocesi di Potenza
S.E. Mons. Agostino Superbo
La Chiesa Cattolica e la Chiesa di Potenza condannano senza mezzi termini ogni forma di violenza ed abuso nei confronti di bambini e invita chiunque sia a conoscenza di simili episodi a darne immediata comunicazione alle autorità competenti. 

L'Arcivescovo non esiterebbe affatto a denunciare episodi di violenza, soprattutto se coinvolgono minori. Si evidenzia che allo stato attuale non risulta alla Curia potentina alcuna denuncia per pedofilia che riguardi sacerdoti della diocesi.

L’Arcivescovo della Diocesi di Potenza – Muro Lucano – Marsico Nuovo, monsignor Agostino Superbo, fatto oggetto di pesanti accuse nel corso della trasmissione di Raitre ‘Chi l’ha visto’ andata in onda mercoledì 18 aprile 2012, ritiene che quanto affermato durante il programma televisivo sia destituito di ogni fondamento e profondamente lesivo della dignità della propria persona e dell’intera Diocesi e sta valutando la possibilità di adire le vie legali.

L’Arcivescovo vuole altresì chiarire che, nei diversi colloqui intercorsi con i componenti della famiglia Claps, o da loro incaricati, non è stata mai e in alcun modo taciuta la verità, così come in quelli avuti con gli Organi inquirenti e con la Magistratura a cui spetta fare luce sull’intera vicenda.

Il provvedimento di sequestro e quello di dissequestro della Trinità sono di competenza della Magistratura e la richiesta di restituzione della chiesa ai fedeli - si ribadisce - è stata sollecitata dai fedeli attraverso una raccolta di firme. 

E’ importante sottolineare che la linea del silenzio fin qui adottata da monsignor Superbo lungo l’intero periodo delle indagini ha come obiettivo di far sì che la Magistratura possa lavorare con serenità.

La Chiesa potentina continua ad essere vicina nella preghiera a quanti hanno sofferto e soffrono per la drammatica vicenda di Elisa, così come chiede che piena luce venga fatta e tutta la verità possa essere conosciuta.

Commenti

Partner tecnico :

contenuti popolari...

IL SIGNIFICATO DELL’ICONA POSTA A RICORDO DELLA CONSACRAZIONE

Ogni opera d’arte, come questa icona in maiolica policroma, opera dell’artista Felice Lovisco, realizzata a ricordo dell’evento della Consacrazione della Città, parla non solo al cuore, ma anche alla nostra mente. Qui la Regina delle genti lucane è rappresentata mentre mostra il Bambino Gesù, non seduta in trono avvolta nel suo rivestimento aureo, ma in piedi, come segno dinamico di una Chiesa “in uscita”, con il manto aperto in segno di protezione.
Il manto della Vergine nella parte interna appare come un cielo notturno trapuntato di stelle, a significare le virtù nascoste di Maria “stella matutina”, il suo silenzio orante, la partecipazione compassionevole, l’alacre servizio, l’umile nascondimento.
All’esterno invece il manto sfolgora nel bagliore solare dell’oro, il colore della divinità, emblema della gloria e della bellezza trasfigurata di Maria la “domus aurea”, la cui luce infonde ai fedeli calore, movimento e forza per agire nel mondo da cristiani convinti e coerenti.
Origina…

La Consacrazione mariana: forza che rinnova la comunità, promuovendo giustizia sociale e carità operosa

Nell’ambito delle iniziative legate alla Peregrinatio Marie in corso nella nostra Città, si invita a prendere parte all’incontro promosso dal Comune di Potenza, sul tema: “La Consacrazione mariana: forza che rinnova la comunità, promuovendo giustizia sociale e carità operosa” con prolusione di don Dino La salvia, del presbiterio di Potenza. Appuntamento a Giovedì 25 ottobre ore 18,  Sala degli Specchi (presso il Teatro Stabile).

CONSACRAZIONE DELLA CITTÀ E DELLA DIOCESI DI POTENZA AL CUORE IMMACOLATO DI MARIA

Proposte e primo appuntamento di preparazione sabato 6 ottobre
Dopo la preparazione “remota”che abbiamo avviato nei mesi scorsi, vogliamo aiutarci a vivere nel modo migliore l’evento di grazia della Consacrazione, prevista in piazza Mario Pagano il prossimo 30 ottobre.
San Luigi Maria Grignon de Montfort suggerisce, a questo proposito, di pregare ogni giorno, per tutto il mese che precede la Consacrazione!
L’ideale sarebbe la recita quotidiana del Rosario e la partecipazione alla Santa Messa, concludendo infine con la celebrazione del sacramento della Riconciliazione … ma in ogni caso suggeriamo di tener conto almeno dei seguenti suggerimenti operativi.  Anzitutto seguire la pagina Facebook (chiamata appunto CONSACRAZIONE DELLA CITTÀ DI POTENZA A MARIA) raggiungibile con https://www.facebook.com/consacrazione/ con la quale sarà proposto, ogni giorno, un testo di preghiera di una decina di minuti, da utilizzare personalmente, o (meglio ancora) come famiglie.Inoltre tutti insieme dar…