Passa ai contenuti principali

L'Associazione dei Portatori del Santo di Potenza nella Cattedrale di San Gerardo a Potenza

Il 4 maggio 2012 due scolaresche della scuola elementare di Piazza XVIII Agosto 1860 di Potenza hanno visitato la Cattedrale di San Gerardo a Potenza.

L'iniziativa è nata da una collaborazione fra l'Associazione Portatori del Santo di Potenza, impegnata da molti anni ad incontrare gli studenti per sensibilizzare le nuove generazioni potentine sulla storia di San Gerardo, e l'Ufficio diocesano per la Pastorale del Turismo dell'Arcidiocesi di Potenza. 

L'idea, che oggi si è materializzata, è stata quella di portare i bambini direttamente nella Cappella di San Gerardo, dove i Portatori del Santo hanno distribuito ed illustrato un opuscolo sulla vita del Patrono della Città di Potenza.

Si è colta questa occasione per far conoscere anche la Cattedrale di Potenza, seguendo il percorso spirituale, predisposto da questo Ufficio.

Il Vescovo dell'Arcidiocesi, S.E. Mons. Agostino Superbo, ha dato la sua benedizione ai bambini ed a tutti i presenti, davanti la tomba di Mons. Augusto Bertazzoni, ricordando che è in corso il processo di beatificazione ed invitando a pregare per una rapida conclusione dello stesso.

All'incontro erano presenti il Direttore dell'Ufficio Don Pierluigi Vignola, il Direttore del Museo Diocesano, Don Antonio Laurita, ed il responsabile scientifico del progetto per l'organizzazione e lo sviluppo del turismo religioso nell'Arcidiocesi, Patrizio Pinnaro'.

Terminata la visita della Cattedrale di San Gerardo, le scolaresche hanno visitato anche il Museo Diocesano di Potenza .

Ringraziamo i Portatori del Santo e le insegnanti della Scuola elementare XVIII Agosto 1860 di Potenza, per la collaborazione, che ha consentito di poter realizzare questa bellissima iniziativa, che rappresenta solo l'inizio di un ciclo di visite già programmate.

Questa attività rientra nel progetto che l'Ufficio ha avviato, per organizzare e sviluppare il turismo religioso nell'Arcidiocesi di Potenza.

I soggetti interessati a visitare la Cattedrale di San Gerardo a Potenza, possono effettuare la prenotazione online, per la presenza di un assistente pastorale dell'Ufficio.

Commenti

Partner tecnico :

contenuti popolari...

Festività di Sant'Antonio a Potenza

Festività di Sant'Antonio a Potenza C.da Sant'Antonio La Macchia 11 - 12 - 13 Giugno 2011
Programma religioso (31 - 12 giugno)
ore 17.45, Santa Messa e Tredicina
Lunedi 13 Giugno: ore 8.30 - 10.00 - 11.30 Santa Messa 
Il Pane sarà benedetto dopo la Messa delle ore 8.30
Ore 18.00 - Processione per le Vie della Contrada, al termine Santa Messa (piazzale antistante la Chiesa)
dal 19 giugno al 28 agosto: ore 20.30: Santa Messa
Programma civile:

Esposizione Arte Sacra dalla Passione alla Resurrezione

Inizia il 10 aprile alle 18 e durerà fino al 10 maggio 2019, la mostra di opere di Arte Sacra dedicata ad Antonio Masini, artista potentino, scoparso di recente.
Le opere sono esposte nella Cappella dei Celestini, in Largo Duomo, a Potenza.
La mostra è curata da Monsignor VitAntonio Telesca, Vicario Generale dell'Arcidiocesi di Potenza, Muro Lucano, Marsico Nuovo.
Le immagini sono un'anteprima di alcune delle opere della collezione privata, valorizzate dalla Borsa Europea del Fondo Europeo Diretto www.fedx.it/arte .

L’ “esplosione” odierna del tempo libero

Oggi, cambiando i ritmi lavorativi e aumentando la disponibilità anche finanziaria per gli aspetti al di là della “sopravvivenza”, il tempo libero è esploso come un fenomeno sempre più grande e presente nella nostra vita, sia da un punto di vista quantitativo che qualitativo. 
Inoltre per molte persone esso sta diventando l'unico spazio in cui esse cercano una certa quale realizzazione, visto il sempre minore significato “realizzante” del lavoro e della carriera, e in genere di tutti gli altri momenti della vita (famiglia compresa). 
Questo è particolarmente vero per i giovani che, senza più progetti di studio o lavoro, né ideali politici o sociali, e sempre più distaccati da famiglia e comunità religiosa (che li coinvolgono infatti sempre meno), si tuffano nel tempo libero come àncora di salvezza. 
Ma è anche vero che gli anziani, liberi ormai da doveri professionali e spesso anche di famiglia, diventano i “professionisti” del tempo libero, anche se sovente, non preparati prima, non…