Passa ai contenuti principali

Incentivi economici per sostenere il turismo sociale dei lucani emigrati all'estero

Incentivi economici per gli
emigranti lucani all'estero
Si informa che l'Ufficio Internazionalizzazione e Promozione dell’Immagine del Dipartimento Presidenza della Giunta Regionale della Regione Basilicata, ha emanato la "Direttiva per la concessione di incentivi a sostegno del turismo sociale riservata a favore di gruppi lucani emigrati provenienti da paesi europei ed extraeuropei"

I Beneficiari sono le Associazioni e le Federazioni dei Lucani all’Estero, agenzie di viaggio, operatori turistici singoli o associati, organizzazioni senza scopo di lucro, scuole pubbliche o private, soggetti privati che organizzino, per gruppi di lucani emigrati provenienti da paesi europei e extraeuropei, soggiorni in strutture ricettive ubicate in località rientranti nel territorio della Regione Basilicata.

Le agevolazioni previste per il turismo sociale per gruppi lucani emigrati provenienti da paesi europei ed extraeuropei, composti da almeno 25 persone e per un minimo di due pernottamenti, sono le seguenti:

sul mezzo di trasporto: € 1.000,00 per gruppi di lucani emigrati o discendenti di lucani emigrati, provenienti da paesi europei o extraeuropei;

sul documento di viaggio: del 25% sul valore del documento di viaggio per i lucani emigrati o discendenti di lucani emigrati provenienti da paesi extraeuropei e/o europei e comunque per un importo rimborsabile non superiore a € 250.000 riferito ad ogni biglietto di viaggio.

sulla permanenza: € 10,00 a persona per pernottamento di ogni lucano emigrato o discendente di lucani emigrati, provenienti da paesi extraeuropei e/o europei.

sui servizi: € 200,00 a gruppo per animazione folk lucano, assistenza interprete turistico, campionatura prodotti enogastronomici tipici lucani, gadget di artigianato lucano, pubblicazioni di pregio sulla Basilicata turistica.

I soggetti interessati possono presentare istanza all’Ufficio Internazionalizzazione e Promozione dell’Immagine del Dipartimento Presidenza della Giunta Regionale - Via Vincenzo Verrastro n. 4 - 85100 POTENZA.

Maggiori informazioni:

Dr. Rocco MESSINA
Telefono 0971/66.8186 - fax 0971 51430 - rocco.messina@regione.basilicata.it

P.O. Rocco ROMANIELLO
Telefono 0971/66.8896 - fax 0971 51430 - rocco.romaniello@regione.basilicata.it

Angela M.P. TANCREDI
Telefono 0971/66.8201 - fax 0971 51430 - angela.tancredi@regione.basilicata.it

Commenti

Partner tecnico :

contenuti popolari...

La cappella di San Gerardo nel Duomo di Potenza

San Gerardo fu vescovo di Potenza dal 1111 al 1119 ed è il Santo patrono della Città di Potenza, la sua ricorrenza principale è il 30 Maggio, il giorno della traslazione delle sue reliquie, ma anche il 30 ottobre, giorno della sua morte.
Le reliquie di San Gerardo sono venute alla luce nel 1250 ad opera del vescovo Orberto, che provvede a traslocare solennemente le venerate reliquie in un’apposita cappella eretta in onore del Santo.
L’altare reca lo stesso stemma araldico di mons. De Luca. Nel 1629 il vescovo Diego De Vargas, scrivendo alla Santa Sede, ricordava che il venerato corpo era custodito nel tempio, ma in luogo sconosciuto perché nascosto per timore di profanazione.
Il 26 giugno 1644 il vescovo Michele De Torres consacrò la chiesa e l’altare maggiore, sotto il quale, in un sarcofago di pietra, dell’epoca tardo romana, ripose l’urna contenente il sacro corpo.
Mons. Bartolomeo De Cesare il 18 dicembre 1817, fece la ricognizione delle reliquie che ripose in due casse. Mons. Be…

Cattedrale di San Gerardo Potenza

Poche le notizie disponibili, e non sempre possiamo averne la certezza storica, mentre possiamo scoprire i messaggi evangelici, che il clero potentino ci ha tramandato, tramite le opere di arte sacra giunte a noi. 
La cattedrale di San Gerardo a Potenza ha subito numerose modifiche, ma possiamo ipotizzare che siano state molte di più visto che mancano ca. sei secoli, atteso che i resti più antichi risalgono ca. al VI secolo.
I primi rifacimenti radicali sono avvenuti intorno al 1200, ad opera del vescovo Bartolomeo, poi nel 1789 il vescovo Serrao la fece ricostruire più ampia. Dopo il terremoto del 1857 fu abbattuta e ridimensionata, mentre a causa di quello del 1930, negli anni ’30 furono eseguite grandi opere di restauro.
Purtroppo la violenza della seconda guerra mondiale non ha risparmiato anche la Cattedrale, tanto da essere ferita dai bombardamenti dell’8 settembre 1943, per poi essere riparata negli anni 45-50.
L’ultimo restauro è avvenuto il 1985, a seguito del violento terre…

Parrocchia di Gesù Maestro, Macchia Romana, Potenza

Da domenica 24 giugno a domenica 1 luglio si svolgerà a Potenza la festa della Parrocchia di Gesù Maestro, posta al centro del nuovo e popoloso quartiere di Macchia Romana, ed affidata alle cure di don Michele Celiberti, della famiglia dei Discepoli. 
Lo scopo della festa, il cui titolo generale è Il “LA PARROCCHIA: UNA COMPAGNIA AFFIDABILE” è quello di far vivere una esperienza di chiesa gioiosa e accogliente, attraverso una serie di varie e articolate iniziative di cultura, amicizia, preghiera e animazione del tempo libero.