Passa ai contenuti principali

Parrocchia di Gesù Maestro, Macchia Romana, Potenza

Da domenica 24 giugno a domenica 1 luglio si svolgerà a Potenza la festa della Parrocchia di Gesù Maestro, posta al centro del nuovo e popoloso quartiere di Macchia Romana, ed affidata alle cure di don Michele Celiberti, della famiglia dei Discepoli. 

Lo scopo della festa, il cui titolo generale è Il “LA PARROCCHIA: UNA COMPAGNIA AFFIDABILE” è quello di far vivere una esperienza di chiesa gioiosa e accogliente, attraverso una serie di varie e articolate iniziative di cultura, amicizia, preghiera e animazione del tempo libero.

Saranno quindi ridotte all’essenziale le spese per luminarie, fuochi di artificio ed effetti speciali, puntando ad un evento "sostenibile" capace di coinvolgere direttamente gli abitanti del quartiere e torni a far percepire il gusto delle cose più semplici e vere. 

Si partirà domenica 24 alle 17,30 con una testimonianza di Franco Miano, Presidente Nazionale di Azione Cattolica, la più grande e antica associazione ecclesiale italiana; si procederà quindi ad illuminare i volumi puri e netti della nuova chiesa (ancora non ultimata, ma già apprezzabile per il suo valore architettonico), nata da un’innovativa idea dell’architetto Vincenzo Melluso e del liturgista Crispino Valenziano. 

L’ossatura portante di tutta la festa saranno le celebrazioni eucaristiche delle 19, celebrate a turno dai parroci delle parrocchie limitrofe, il breve e intenso pellegrinaggio a piedi verso il Monastero di S. Chiara che si terrà venerdì pomeriggio, come una pausa di rigenerazione, e la celebrazione finale di domenica, presieduta dall’Arcivescovo, Agostino Superbo. 

Ogni pomeriggio, in ogni angolo del quartiere, si prevedono giochi, gimkane e animazione di strada, mentre sul sagrato della chiesa si svolgeranno tornei di calcetto e minivolley … Ogni sera, nelle varie zone del quartiere, dalle 21 alle 24, saranno proposte serate musicali e danzanti rivolte ai giovani di ogni età. 

Si segnalano inoltre gli eventi artistici che si terranno nella chiesa alle ore 20 di lunedì 25 (Concerto di musiche medievali a cappella del coro Vocincanto) e mercoledì 27 (Recital mariano organizzato e prodotto da don Vitantonio Telesca). I dibattiti e gli eventi culturali previsti sempre alle ore 20 di martedì 26 e giovedì 28 sotto il porticato della stessa chiesa, vedranno la presenza, tra gli altri, di responsabili di associazioni ecclesiali, movimenti di volontariato, esperti (urbanista, sociologo, giornalista) e rappresentanti istituzionali (il parroco, il sindaco, ecc.) e tenderanno al recupero del senso di appartenenza a un quartiere ancora in cerca di identità. 

Sabato 30 giugno e domenica 1 luglio avrà luogo la festa popolare vera e propria, con la presenza tra gli altri della Royal Street Band, che proporrà per le strade del quartiere musiche stile New Orleans, del cantante e mattatore Tony Lora e del gruppo Angels Evolution con il loro raffinato concerto di musiche senza tempo. 

Una forma diretta di partecipazione, che intende aiutare i cittadini ad entrare in sintonia con il loro quartiere per sentirlo più "amico" è costituita da quattro concorsi (disegno, giornalismo, fotografia e arte di strada) ai quali è possibile partecipare prendendo visione dei Regolamenti, scaricabili dal sito della Parrocchia: www.gesumaestropotenza.it

Per incarico del parroco: Giancarlo Grano

Commenti

Partner tecnico :

  • Assistenza Anziani H24 - Gli iscritti possono attivare l'assistenza H24 per gli anziani, con vitto e alloggio, da parte di una badante certificata dall'Associazione ASSI.
  • FINANZIAMENTI EUROPEI - Sono numerose le call disponibili, tuttavia, il territorio non sempre è nella condizione di poterle intercettare e provare ad attivare nuove iniziative. T...
  • INNOVAZIONE TECNOLOGICA E CULTURALE - La tecnologia Google consente la facile introduzione di numerose innovazioni tecnologiche e culturali, tuttavia, una serie di fattori, che possiamo anche d...
  • IDEE STARTUP - Abbiamo definito 7 asset strategici per avviare numerose idee startup, con un grado di sviluppo differente, anche in funzione delle maggiori o minori resi...

contenuti popolari...

Altare principale Cattedrale di San Gerardo Potenza

L’altare di Santa Maria Assunta è stato realizzato da Bastelli Giuseppe nel 1739, ai lati fanno da corona scene del vangelo, dipinte ad olio e tempera su maschite dal pittore Onofrio Bramante nel 1980.
Salendo sull'altare, sulla sinistra è possibile vedere, in alto la scena della pesca miracolosa, in basso le beatitudini. Sulla destra, invece, in alto la crocifissione di Gesù, in basso Gesù che dividi il pane con gli apostoli.
La prima scena del vangelo rappresentata nell'abside, cominciando da sinistra, raffigura un Angelo, tenuto conto della vicinanza alla seconda, quella della natività, è riferita all’angelo che ha annunziato a Maria il concepimento di Gesù.
La terza scena rappresenta la strage degli innocenti, in cui Erode il Grande, re della Guidea, ordina un massacro di bambini allo scopo di uccidere Gesù, della cui nascita a Betlemme era stato informato dai Magi.
La quarta è la presentazione di Gesù al tempio, un episodio dell’infanzia di Gesù. Maria e Giuseppe portaro…

VIA CRUCIS DELLA FAMIGLIA 31 marzo 2017

Si svolgerà venerdì 31 marzo la Via Crucis cittadina organizzata dalla Consulta delle Aggregazioni Laicali dell’Arcidiocesi di Potenza-Muro Lucano-Marsiconuovo. L’iniziativa, presieduta dall’Arcivescovo mons. Salvatore Ligorio, avrà inizio dal Largo di Santa Lucia alle 17,30 e raggiungerà la Cattedrale intorno alle 19,00.  Attraverso le tradizionali “Stazioni” previste lungo via Pretoria, in Piazza Mario Pagano, Piazza Matteotti, Piazzetta Maffei, Largo Pignatari e Largo Duomo, saranno ripercorse idealmente le tappe dell’estremo sacrificio del Cristo, proponendo una parallela riflessione sulle croci fisiche e morali di cui sono oggi caricate le famiglie di oggi. Da quelle più intime e quotidiane, frutto del difficile accordo tra i coniugi, o delle preoccupazioni per la crescita e il futuro dei figli; fino a quelle provocate dalla disattenzione delle istituzioni che non sostengono la famiglia nel sempre più difficile compito di generazione, educazione, cura della vita e delle relazio…