Passa ai contenuti principali

Convegno Nazionale: Laureati in scienze motorie. Tra sbocco professionale, lavoro nero e risorsa educativa

20 settembre 2012
Centro Congressi CEI, Via Aurelia 796 Roma
Il Convegno è gratuito non è previsto alloggio e pasti.

Questa iniziativa è una prima risposta a sollecitazioni emerse nell’ambito della Scuola di Pensiero “Uno sport per l’uomo aperto all’Assoluto” e intende avviare un lavoro di riflessione sull’identità formativa e professionale del “laureato in scienze motorie” nell’ambito della riflessione sulle “figure educative” secondo la scansione degli Orientamenti Pastorali della Chiesa Italiana.

La figura professionale del laureato in scienze motorie sembra non riuscire ad acquisire il giusto inquadramento lavorativo nell’ambito educativo e sportivo. Un esercito di oltre 50.000 laureati, tra disoccupati, sottoccupati e lavoratori in nero sono alla ricerca di una propria identità nel mondo lavorativo. Come trasformare questo problema in una risorsa educativa e lavorativa per il Paese?

L’associazionismo sportivo cattolico potrebbe porsi come interlocutore privilegiato per trasformare questo capitale umano in una risorsa lavorativa all’interno del vastissimo mondo delle società sportive (soprattutto parrocchiali) che sono in continua ricerca di educatori preparati e competenti. 

Programma dei lavori:

Moderatore: Edio Costantini, Consultore del Pontificio Consiglio per i Laici

ore 9:30 Introduzione

Mons. Angelo Casile
Direttore Ufficio Nazionale per i problemi sociali e il lavoro 

Don Maurizio Viviani
Direttore dell’Ufficio Nazionale per l’educazione la scuola e l’università

Saluti autorità

ore 10:00 
Il ruolo delle scienze motorie e sportive e le competenze professionali e sociali
Prof. Pasquale Moliterni
docente di didattica e pedagogia speciale dell'università degli studi  di Roma "Foro Italico"

ore 10:20
Laureati di Scienze Motorie: tra disoccupazione, lavoro nero e sbocco professionale
Eugenio Maria Pistone
rappresentante studenti al senato accademico dell'università degli studi di Roma "Foro Italico"

ore 10:40
Laureati in Scienze Motorie: una risorsa educativa e professionale
Massimo Achini, Presidente nazionale CSI
Marco Galdiolo, Presidente nazionale US ACLI
Mauro Rufini, delegato CdO sport Roma

ore 11:20
Intervento dell'On. Prof. Piero Gnudi, Ministro affari regionali, turismo e sport

Dibattito

ore 13:30 Conclusioni
Mons. Mario Lusek
Direttore Ufficio Nazionale per la pastorale del tempo libero, turismo e sport


Iscrizioni e maggiori informazioni
Sig.ra Silvia Bianco - Ufficio Turismo e sport CEI
Via Aurelia, 468 - 00165 Roma
Tel. 06/66398457 - Fax 06/66398406
unts@chiesacattolica.it

Commenti

Partner tecnico :

contenuti popolari...

Chiesa S.S. Anna e Gioacchino a Potenza

Il terremoto del 23 Novembre 1980 ha reso necessari i lavori di ristrutturazione della chiesa che era stata inaugurata il 23 dicembre 1956.
Per l’occasione si è inteso rielaborare gli spazi e disegnare le vetrate sulla base della riflessione conciliare del Vaticano II.
Il Vaticano II, infatti, ha orientato la Chiesa alla lettura dei segni dei tempi e del territorio quali dimensioni teologiche dell’interpretazione e della realizzazione del Regno di Dio. 

Parrocchia di Gesù Maestro, Macchia Romana, Potenza

Da domenica 24 giugno a domenica 1 luglio si svolgerà a Potenza la festa della Parrocchia di Gesù Maestro, posta al centro del nuovo e popoloso quartiere di Macchia Romana, ed affidata alle cure di don Michele Celiberti, della famiglia dei Discepoli. 
Lo scopo della festa, il cui titolo generale è Il “LA PARROCCHIA: UNA COMPAGNIA AFFIDABILE” è quello di far vivere una esperienza di chiesa gioiosa e accogliente, attraverso una serie di varie e articolate iniziative di cultura, amicizia, preghiera e animazione del tempo libero.

Ostello "Il volto" Potenza

La nostra diocesi, nell’ambito del “Progetto Policoro”, ha voluto offrire un contributo piccolo ma concreto alle tante famiglie che fanno riferimento al polo ospedaliero “San Carlo” di Potenza per le visite e le cure di cui hanno bisogno. Nello specifico ha promosso l’apertura di un ostello in grado di offrire un posto letto ad un costo accessibile a tutti.