Passa ai contenuti principali

Mercatini di Natale a Potenza: avviso pubblico

Si svolgerà dal 7 al 23 dicembre prossimi in Largo Pignatari, Largo Isabelli e Largo Serrao la III° Edizione de I Mercatini di Natale, rassegna delle produzioni artigianali ed enogastronomiche in sintonia con il periodo natalizio, organizzati dal Comune di Potenza.

L’apertura con l’inaugurazione dei “Mercatini” è prevista per le ore 18.30 del 7 dicembre 2012.

L’orario di apertura al pubblico degli stand sarà il seguente:dalle ore 10.00 alle 13.00 e dalle ore 17.00 alle ore 21.00 nei giorni feriali dalle ore 10.00 alle ore 21.00 (orario continuato) nei giorni festivi. Pubblicato l’avviso per partecipare alla rassegna che vedrà l’assegnazione di 30 stand.

Sono ammesse a partecipare ai “MERCATINI DI NATALE”:

1) le Imprese individuali e le società, iscritte alla Camera di Commercio, che producono e distribuiscono prodotti in sintonia con il tema natalizio;
2) le Imprese individuali e le società, iscritte alla Camera di Commercio, che commercializzano prodotti enogastronomici tipici della Basilicata e della tradizione natalizia;
3) Relativamente ai soli manufatti artigianali, è ammessa anche la categoria “hobbisti”.

Ogni espositore dovrà presentare nello stand assegnato unicamente prodotti di propria produzione o prodotti di aziende di cui sia rappresentante generale, agente esclusivo o rivenditore autorizzato.

La tipologia della merce posta in vendita deve rispettare lo spirito del Natale.

I settori ammessi sono i seguenti:

A) Figure ed accessori per presepi • addobbi per l'albero di Natale • giocattoli in legno e stoffa • candele ed altri oggetti in cera • prodotti dell'artigianato artistico, in legno, vetro, metallo, paglia, cuoio, tessuti, ceramica, terracotta, sculture in legno • articoli da regalo • quadri, libri natalizi, carta da regalo • ricami, pizzi, merletti; B) prodotti enogastronomici tipici della Basilicata e della tradizione natalizia, dolci natalizi;
C) altri articoli tipicamente natalizi, e non inclusi nel suddetto elenco, saranno ammessi ad insindacabile giudizio della Commissione Giudicatrice (art. 7);
D) non è ammessa la presenza di: fuochi d'artificio, armi da fuoco e da taglio, munizioni, freccette ed altri tipi di proiettili • merci che risultassero offensive al pubblico decoro • apparecchi elettrici ed elettronici (elettrodomestici, apparecchi video TV e HIFI).

La richiesta di partecipazione ai “MERCATINI DI NATALE” dovrà essere presentata utilizzando il modello pubblicato sul sito del Comune di Potenza www.comune.potenza.it entro e non oltre il 30 novembre 2012 a mezzo raccomandata a.r. indirizzata a: Comune di Potenza – Ufficio Turismo - Piazza Matteotti 85100 POTENZA; a mezzo corriere privato, consegnata a mano presso l’Ufficio Protocollo del Comune di Potenza – piazza Matteotti (dal lunedi al venerdi ore 8.30/13.30 – martedi e giovedi 16.00/18.45).

Non saranno prese in considerazione domande pervenute a mezzo fax o per posta elettronica.

Le domande di partecipazione inviate oltre il termine del 30 novembre 2012, saranno prese in considerazione solo in presenza di stand ancora non assegnati. Informazioni sull’iniziativa saranno pubblicate sul sito web del Comune di Potenza. Ulteriori notizie potranno essere richieste allo sportello di Informazioni ed Assistenza Turistica del Comune di Potenza – piazza Matteotti – tel. 0971 415003 – e-mail: turismo@comune.potenza.it.

Fonte: sito Comune di Potenza

Commenti

Partner tecnico :

contenuti popolari...

Esposizione Arte Sacra dalla Passione alla Resurrezione

Inizia il 10 aprile alle 18 e durerà fino al 10 maggio 2019, la mostra di opere di Arte Sacra dedicata ad Antonio Masini, artista potentino, scoparso di recente.
Le opere sono esposte nella Cappella dei Celestini, in Largo Duomo, a Potenza.
La mostra è curata da Monsignor VitAntonio Telesca, Vicario Generale dell'Arcidiocesi di Potenza, Muro Lucano, Marsico Nuovo.
Le immagini sono un'anteprima di alcune delle opere della collezione privata, valorizzate dalla Borsa Europea del Fondo Europeo Diretto www.fedx.it/arte .

Assemblea Consulta Diocesana Aggregazioni Laicali

Anche voi, dunque, alzate lo sguardo e guardate ‘fuori’, guardate   ai molti ‘lontani’ del nostro mondo, alle tante famiglie in difficoltà e bisognose di misericordia, ai tanti campi di apostolato ancora non esplorati … Abbiamo bisogno di laici ben formati, animati da una fede schietta e limpida, la cui vita è stata toccata dall’incontro personale e misericordioso con l’amore di Cristo Gesù.
Abbiamo bisogno di laici che rischino, che si sporchino le mani, che non abbiano paura di sbagliare, che vadano avanti. Laici con visione del futuro, non chiusi nelle piccolezze della vita … Laici col sapore di esperienza della vita, che osano sognare”. Papa Francesco, 17.6.2016 Assemblea plenaria del Pontificio Consiglio per i Laici
Carissimi amici e fratelli nel Signore, domenica 25 novembre vivremo, come ogni anno, la festa di Cristo Re, stringendoci attorno al nostro Pastore.
Questo il programma dell’Assemblea, che avrà come tema conduttore ispirato al desiderio di Papa Francesco: Percorrere …

La cappella di San Gerardo nel Duomo di Potenza

San Gerardo fu vescovo di Potenza dal 1111 al 1119 ed è il Santo patrono della Città di Potenza, la sua ricorrenza principale è il 30 Maggio, il giorno della traslazione delle sue reliquie, ma anche il 30 ottobre, giorno della sua morte.
Le reliquie di San Gerardo sono venute alla luce nel 1250 ad opera del vescovo Orberto, che provvede a traslocare solennemente le venerate reliquie in un’apposita cappella eretta in onore del Santo.
L’altare reca lo stesso stemma araldico di mons. De Luca. Nel 1629 il vescovo Diego De Vargas, scrivendo alla Santa Sede, ricordava che il venerato corpo era custodito nel tempio, ma in luogo sconosciuto perché nascosto per timore di profanazione.
Il 26 giugno 1644 il vescovo Michele De Torres consacrò la chiesa e l’altare maggiore, sotto il quale, in un sarcofago di pietra, dell’epoca tardo romana, ripose l’urna contenente il sacro corpo.
Mons. Bartolomeo De Cesare il 18 dicembre 1817, fece la ricognizione delle reliquie che ripose in due casse. Mons. Be…