Passa ai contenuti principali

Concorso di Fotografia: La Famiglia, un Miracolo che si ripete ogni giorno

La fotografia è una disciplina che non ha uguali, ci permette di catturare momenti preziosi e di immortalarne per sempre la bellezza.

Per rendere omaggio a questa forma d'arte, il Comitato organizzatore della Festa della Parrocchia Gesù Maestro (Quartiere di Macchia Romana) di Potenza, prevista dal 23 al 30 giugno 2013, invita a partecipare al concorso fotografico sul tema “LA FAMIGLIA: UN MIRACOLO CHE SI RIPETE OGNI GIORNO” 

Obiettivi. Lo scopo del Concorso è quello di sensibilizzare alla bellezza della famiglia, originaria comunità di vita e di amore tra i coniugi e luogo di accoglienza della vita e di incontro tra le generazioni, evidenziandone la capacità di offrire cura e protezione, di infondere speranza e fiducia, di dare conforto nelle situazioni difficili. 

Requisiti. Il Concorso è rivolto ai fotoamatori interessati a mostrare, attraverso i loro scatti e la loro creatività, immagini e momenti preziosi della vita familiare nei suoi volti e nelle sue varie espressioni, e soprattutto le emozioni che la famiglia riesce a suscitare. Le opere possono essere candidate solo da parte dei rispettivi autori, i quali con la partecipazione garantiscono di possedere ogni diritto su di esse, e sollevano l’organizzazione da responsabilità e oneri di ogni genere che dovessero essere sostenuti a causa del loro contenuto. Le foto potranno essere foto-ritoccate solo leggermente. Non sono ammessi fotomontaggi o manipolazioni 

Modalità. La partecipazione è libera e gratuita. Ogni partecipante può presentare fino ad un massimo di tre scatti, stampati in colore o B/N su carta fotografica opaca, in formato A4. Sul retro di ciascuna foto deve essere riportato il titolo dell’opera, insieme al nome e al recapito telefonico dell’autore. La partecipazione al Concorso comporta l’accettazione delle clausole comprese nel presente Regolamento. 

Termini. Saranno ammesse al concorso solo le foto direttamente consegnate a mano, o pervenute a mezzo posta, inderogabilmente entro sabato 22 giugno presso l’esercizio dello sponsor della iniziativa PHOTOGRAFICA STUDIO con sede in Potenza, via Giovanni XXIII 47/A, che rilascerà apposita ricevuta. 

Giuria. L’organizzazione nominerà una Giuria formata da tre esperti, con il compito di individuare, a giudizio insindacabile, le foto da esporre in Mostra e da premiare. 

Mostra. La Giuria selezionerà anzitutto una foto per ogni partecipante, da esporre in una Mostra collettiva durante le giornate della festa. La Mostra sarà allestita nei locali della Parrocchia e sarà introdotta da una breve cerimonia inaugurale. 

Premiazione. La Giuria individuerà le 3 (tre) opere vincitrici che saranno nel corso di una cerimonia conclusiva che riceveranno i seguenti premi in palio: 

- 1° Classificato: buono del valore di € 50,00 da utilizzare presso lo sponsor della iniziativa 
- 2° Classificato: buono del valore di € 30,00 da utilizzare presso lo sponsor della iniziativa 
- 3° Classificato: buono del valore di € 20,00 da utilizzare presso lo sponsor della iniziativa 

Restituzione. Al termine della festa le opere pervenute saranno restituite agli autori. La organizzazione non risponderà di eventuali loro furti o danneggiamenti. 

Informazioni. Ulteriori informazioni presso il responsabile del Comitato organizzatore Giancarlo Grano (337.422963), o anche presso lo sponsor della iniziativa PHOTOGRAFICA STUDIO (0971.4445679) info@photograficastudio.org .

Commenti

Partner tecnico :

  • Assistenza Anziani H24 - Gli iscritti possono attivare l'assistenza H24 per gli anziani, con vitto e alloggio, da parte di una badante certificata dall'Associazione ASSI.
  • FINANZIAMENTI EUROPEI - Sono numerose le call disponibili, tuttavia, il territorio non sempre è nella condizione di poterle intercettare e provare ad attivare nuove iniziative. T...
  • INNOVAZIONE TECNOLOGICA E CULTURALE - La tecnologia Google consente la facile introduzione di numerose innovazioni tecnologiche e culturali, tuttavia, una serie di fattori, che possiamo anche d...
  • IDEE STARTUP - Abbiamo definito 7 asset strategici per avviare numerose idee startup, con un grado di sviluppo differente, anche in funzione delle maggiori o minori resi...

contenuti popolari...

Altare principale Cattedrale di San Gerardo Potenza

L’altare di Santa Maria Assunta è stato realizzato da Bastelli Giuseppe nel 1739, ai lati fanno da corona scene del vangelo, dipinte ad olio e tempera su maschite dal pittore Onofrio Bramante nel 1980.
Salendo sull'altare, sulla sinistra è possibile vedere, in alto la scena della pesca miracolosa, in basso le beatitudini. Sulla destra, invece, in alto la crocifissione di Gesù, in basso Gesù che dividi il pane con gli apostoli.
La prima scena del vangelo rappresentata nell'abside, cominciando da sinistra, raffigura un Angelo, tenuto conto della vicinanza alla seconda, quella della natività, è riferita all’angelo che ha annunziato a Maria il concepimento di Gesù.
La terza scena rappresenta la strage degli innocenti, in cui Erode il Grande, re della Guidea, ordina un massacro di bambini allo scopo di uccidere Gesù, della cui nascita a Betlemme era stato informato dai Magi.
La quarta è la presentazione di Gesù al tempio, un episodio dell’infanzia di Gesù. Maria e Giuseppe portaro…

VIA CRUCIS DELLA FAMIGLIA 31 marzo 2017

Si svolgerà venerdì 31 marzo la Via Crucis cittadina organizzata dalla Consulta delle Aggregazioni Laicali dell’Arcidiocesi di Potenza-Muro Lucano-Marsiconuovo. L’iniziativa, presieduta dall’Arcivescovo mons. Salvatore Ligorio, avrà inizio dal Largo di Santa Lucia alle 17,30 e raggiungerà la Cattedrale intorno alle 19,00.  Attraverso le tradizionali “Stazioni” previste lungo via Pretoria, in Piazza Mario Pagano, Piazza Matteotti, Piazzetta Maffei, Largo Pignatari e Largo Duomo, saranno ripercorse idealmente le tappe dell’estremo sacrificio del Cristo, proponendo una parallela riflessione sulle croci fisiche e morali di cui sono oggi caricate le famiglie di oggi. Da quelle più intime e quotidiane, frutto del difficile accordo tra i coniugi, o delle preoccupazioni per la crescita e il futuro dei figli; fino a quelle provocate dalla disattenzione delle istituzioni che non sostengono la famiglia nel sempre più difficile compito di generazione, educazione, cura della vita e delle relazio…