Passa ai contenuti principali

CONCORSO DISEGNO LA MIA FAMIGLIA

Parrocchia Gesù Maestro - Potenza
Gli organizzatori del Concorso sono Il Comitato festa e il Gruppo delle catechiste della Parrocchia di Gesù Maestro di Potenza (Quartiere Macchia Romana). 

Finalità del concorso. Attraverso le immagini ogni bambino ama comunicare col mondo degli adulti esprimendo ciò che vive dentro di sé; pertanto è compito di genitori ed educatori favorire il suo avvicinamento a questa forma di arte senza limiti e costrizioni, come un gioco. 

Il tema «Io disegno la mia famiglia» invita a rappresentare il calore e sicurezza che la famiglia offre ai piccoli, e la sollecitudine per costruire il loro futuro. La tematica può essere intesa in senso ampio, senza limiti alla fantasia, perché i bambini possano esprimere il loro mondo interiore e le loro sensazioni nei riguardi della famiglia.

Tecniche di disegno. I disegni possono essere composti con ogni tipo di tecnica e di colori. Inoltre sono accettati anche mosaici, collage e altri tipi di composizioni. 

Formato. Su cartoncino o su foglio di formato A4 (per consentire la esposizione del maggior numero di elaborati). Sul retro di ogni disegno devono essere indicati in stampatello: nome e cognome, età, il titolo del disegno, nome, indirizzo e telefono della famiglia del bambino. 

Partecipanti al concorso. i bambini che frequentano la scuola dell’infanzia o la scuola elementare e vogliono mettere alla prova le inclinazioni e il loro talento. 

Tempi di partecipazione: i disegni vanno consegnati alle catechiste della Parrocchia o al direttamente al parroco don Michele Celiberti entro sabato 22 giugno. 

Mostra. Nell’ambito di una mostra allestita durante la Festa della Parrocchia (23-30 giugno 2013) saranno presentati e commentati gli elaborati pervenuti. 

Giuria. Una giuria formata da tre esperti valuterà gli elaborati pervenuti con riferimento alla loro freschezza, all’uso dei colori, all’armonia e all’equilibrio complessivo degli elaborati. Tutti i bambini partecipanti riceveranno un piccolo dono; è previsto un premio speciale per il disegno vincitore del concorso. 

Altre informazioni presso il Parroco, don Michele Celiberti (335-6544175)

Commenti

Partner tecnico :

contenuti popolari...

L’ “esplosione” odierna del tempo libero

Oggi, cambiando i ritmi lavorativi e aumentando la disponibilità anche finanziaria per gli aspetti al di là della “sopravvivenza”, il tempo libero è esploso come un fenomeno sempre più grande e presente nella nostra vita, sia da un punto di vista quantitativo che qualitativo. 
Inoltre per molte persone esso sta diventando l'unico spazio in cui esse cercano una certa quale realizzazione, visto il sempre minore significato “realizzante” del lavoro e della carriera, e in genere di tutti gli altri momenti della vita (famiglia compresa). 
Questo è particolarmente vero per i giovani che, senza più progetti di studio o lavoro, né ideali politici o sociali, e sempre più distaccati da famiglia e comunità religiosa (che li coinvolgono infatti sempre meno), si tuffano nel tempo libero come àncora di salvezza. 
Ma è anche vero che gli anziani, liberi ormai da doveri professionali e spesso anche di famiglia, diventano i “professionisti” del tempo libero, anche se sovente, non preparati prima, non…

Esposizione Arte Sacra dalla Passione alla Resurrezione

Inizia il 10 aprile alle 18 e durerà fino al 10 maggio 2019, la mostra di opere di Arte Sacra dedicata ad Antonio Masini, artista potentino, scoparso di recente.
Le opere sono esposte nella Cappella dei Celestini, in Largo Duomo, a Potenza.
La mostra è curata da Monsignor VitAntonio Telesca, Vicario Generale dell'Arcidiocesi di Potenza, Muro Lucano, Marsico Nuovo.
Le immagini sono un'anteprima di alcune delle opere della collezione privata, valorizzate dalla Borsa Europea del Fondo Europeo Diretto www.fedx.it/arte .

Presenta FEDx

FEDx è l’acronimo di Fondi Europei Diretti, ovvero i finanziamenti a fondo perduto, dal 70% al 100%, che la Commissione Europea rende disponibili ai soggetti pubblici, associazioni, imprese, ricercatori, privati e cittadini, per raggiungere gli obiettivi approvati.
Questa tipologia di finanziamenti a fondo perduto, sono spesso confusi con i fondi europei gestiti dallo Stato e dalle Regioni, tanto da non essere conosciuti, come certificano anche i dati sul numero dei partner europei interessati a presentare proposte di attivazione, x accedere alle agevolazioni previste dai singoli Fondi Europei Diretti.
Considerato che x attivare un Fondo Europeo Diretto sono necessari almeno 3 partner in Stati europei differenti, si comprende, anche grazie alle elaborazione grafiche , che il numero potenziale dei progetti candidabili è molto basso, x alcuni anche di poche unità, sempre che tutti riescano a creare la compagine e ad inviare la richiesta di finanziamento.
La Borsa Europea www.fedx.it co…