Passa ai contenuti principali

Treno verde a Potenza

Campagna di monitoraggio dell'inquinamento acustico
ed atmosferico nei centri urbani


Promuovere una città più smart, sostenibile, a misura di cittadino, ma soprattutto libera dallo smog. A lanciare la sfida è il Treno Verde 2014 di Legambiente e Gruppo Ferrovie dello Stato Italiane, con il patrocinio del Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare, che ha ripreso il suo viaggio lungo l’Italia per informare, sensibilizzare e promuovere tra i cittadini le buone pratiche per una mobilità sostenibile e per l’abbattimento delle polveri inquinanti. Il convoglio ambientalista, storica campagna dedicata al rilevamento dell’inquinamento atmosferico e acustico, sosterà da lunedì 24 febbraio a giovedì 27 febbraio al binario 1 della stazione centrale di Potenza.

Visite guidate per le scuole, focus e dibattiti per ripensare la mobilità urbana, per una rigenerazione e riqualificazione urbana, dove il trasporto urbano non sia più incentrato sull’utilizzo del mezzo privato ma sulla mobilità pubblica sostenibile con mezzi a basso impatto ambientale.

Con l’arrivo del Treno Verde a Potenza, Legambiente presenterà per la prima volta in Italia il progetto “GreenStations”, realizzato in collaborazione con Ferrovie dello Stato Italiane. Sarà presentato il progetto di rifunzionalizzazione dell’ex scalo merci di Potenza Superiore in Centro per la Sostenibilità ambientale e presidio culturale e sociale. Da Potenza si darà il via a questi nuovi presidi culturali impegnati a migliorare la qualità ambientale e culturale dei territori. A Potenza il Centro vuole essere un luogo di “altra economia”, attraverso l'allestimento di laboratori di riciclo o riuso di materiali, di spazi espositivi per la promozione del consumo critico alimentare di prodotti biologici e a Km0, sfusi e non imballati, del commercio equo e solidale, ma anche un centro per la diffusione di pratiche di riduzione dei rifiuti, dal baratto di beni in buono stato, alla consulenza alle pubbliche amministrazioni in tema di acquisti verdi.

Uno “scalo” per l’incontro, la formazione e lo sviluppo di una cultura ambientale e della sostenibilità in città. Le attività saranno realizzate grazie al sostegno di Fondazione con il sud, attraverso il bando ambiente “Verso Rifiuti 0”.

La firma del primo progetto, proprio a Potenza, avverrà lunedì 24 febbraio, alle ore 11,30, a bordo della quarta carrozza del Treno Verde alla presenza diRossella Muroni, direttrice generale Legambiente; Marco De Biasi, presidente Legambiente Basilicata onlus; Roberto Pagone, direttore Produzione Territoriale RFI e Lorenzo Barucca, responsabile progetto GreenStations Legambiente.

ll Treno viaggia con un carico speciale: le carrozze sono allestite con una mostra interattiva per grandi e piccoli visitatori, un percorso verso città più smart, sostenibili, a misura di cittadino e soprattutto libere dallo smog. Ogni città tappa del convoglio ambientalista sarà oggetto di un rilevamento scientifico dell’inquinamento atmosferico e acustico.

Il Treno Verde è aperto dalle 8,30 alle 13,30 per le classi prenotate e dalle 16,00 alle 19,00 per il pubblico.

L’ingresso è gratuito.

Per informazioni segreteria@legambientebasilicata.it oppure chiama allo 0971441541

Monitoraggio scientifico dei livelli di inquinamento atmosferico e acustico in ogni città visitata dal Treno Verde, grazie al Laboratorio Mobile Qualità dell’Aria di Italcertifer.

Se ne vuoi sapere di più SALI A BORDO

Commenti

Partner tecnico :

contenuti popolari...

Parrocchia di Gesù Maestro, Macchia Romana, Potenza

Da domenica 24 giugno a domenica 1 luglio si svolgerà a Potenza la festa della Parrocchia di Gesù Maestro, posta al centro del nuovo e popoloso quartiere di Macchia Romana, ed affidata alle cure di don Michele Celiberti, della famiglia dei Discepoli. 
Lo scopo della festa, il cui titolo generale è Il “LA PARROCCHIA: UNA COMPAGNIA AFFIDABILE” è quello di far vivere una esperienza di chiesa gioiosa e accogliente, attraverso una serie di varie e articolate iniziative di cultura, amicizia, preghiera e animazione del tempo libero.

Convegno Nazionale: Laureati in scienze motorie. Tra sbocco professionale, lavoro nero e risorsa educativa

20 settembre 2012 Centro Congressi CEI, Via Aurelia 796Roma Il Convegno è gratuito non è previsto alloggio e pasti.
Questa iniziativa è una prima risposta a sollecitazioni emerse nell’ambito della Scuola di Pensiero “Uno sport per l’uomo aperto all’Assoluto” e intende avviare un lavoro di riflessione sull’identità formativa e professionale del “laureato in scienze motorie” nell’ambito della riflessione sulle “figure educative” secondo la scansione degli Orientamenti Pastorali della Chiesa Italiana.